Provincia di Champasak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Provincia di Champasak
provincia
ແຂວງຈໍາປາສັກ
Khwèeng Ciampàasak
I dintorni del sito di Vat Phu, a Champasak
I dintorni del sito di Vat Phu, a Champasak
Localizzazione
Stato Laos Laos
Amministrazione
Capoluogo Pakxe
Territorio
Coordinate
del capoluogo
14°53′N 105°52′E / 14.883333°N 105.866667°E14.883333; 105.866667 (Provincia di Champasak)Coordinate: 14°53′N 105°52′E / 14.883333°N 105.866667°E14.883333; 105.866667 (Provincia di Champasak)
Superficie 15 415 km²
Abitanti 575 600 (2004)
Densità 37,34 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+7
Cartografia

Provincia di Champasak – Localizzazione

La provincia di Champasak (in lingua lao: ແຂວງຈໍາປາສັກ, traslitterato: Khwèeng Ciampàasak) è una provincia del Laos sud-occidentale con capoluogo Pakxe. Nel 2004, la provincia contava su una popolazione di 575.600 abitanti distribuiti su una superficie di 15.415 km², per una densità di 37,34 ab./km².

Fino al 1892, il capoluogo delle province laotiane del Regno del Siam era la città di Champasak, già capitale nel XVIII secolo dell'omonimo regno. Nel 1893, dopo aver sottratto al Siam il controllo del Laos, i francesi spostarono la capitale laotiana a Vientiane. Nel 1905, vicino a Champasak, fondarono la città di Pakxe, dove trasferirono il capoluogo provinciale.

Di grande rilievo culturale ed archeologico, nella provincia si trovano i templi khmer di Vat Phu, a Champasak, e di Huei Thamo più a sud. La zona di Vat Phou ed i dintorni, conosciuti nel loro insieme come il paesaggio culturale di Champasak, sono stati inseriti nel 2001 nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Champasak confina con le province di Salavan a nord, di Xekong a nord-est e di Attapeu ad est. A sud confina con la Cambogia e ad ovest con la Thailandia.

Il territorio provinciale è occupato principalmente dalla grande pianura del Mekong, che segna il confine con la Thailandia per pochi chilometri a nord-ovest, poi entra ed attraversa l'intera provincia, bagnando Pakxe e Champasak. Alla frontiera con la Cambogia, il Mekong si allarga formando una serie di suggestivi bracci punteggiati da diverse isole, chiamate Si Phan Don (in lao: ສີພັນດອນ, letteralmente: quattromila isole), per poi gettarsi nella pianura cambogiana con le imponenti cascate di Khone Phapeng.

Nella parte orientale della provincia, nel distretto di Paxsong, si trova l'altopiano di Bolaven, che si estende per circa 50 km ad un'altitudine di 800/1350 m s.l.m. sulla superficie di un vulcano distrutto da un'eruzione milioni di anni fa.[1] Sull'altopiano i colonizzatori francesi diedero grande impulso all'agricoltura locale, in particolare impiantando pregiate qualità di caffè di varietà arabica e robusta, considerate tuttora le migliori del paese.[2]

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La provincia è suddivisa nei seguenti 10 distretti (in lao: ເມືອງ, trasl.: mueang):

Codice Nome del distretto Nome lao
16-01 Mueang Pakse ເມືອງປາກເຊ
16-02 Mueang Sanasomboon ເມືອງຊະນະສົມບູນ
16-03 Mueang Bachiangchaleunsook ເມືອງບາຈຽງຈະເລີນສຸກ
16-04 Mueang Paksong ເມືອງປາກຊ່ອງ
16-05 Mueang Pathoomphone ເມືອງປະທຸມພອນ
16-06 Mueang Phonthong ເມືອງໂພນທອງ
16-07 Mueang Champasak ເມືອງຈຳປາສັກ
16-08 Mueang Sukhuma ເມືອງສຸຂຸມາ
16-09 Mueang Moonlapamok ເມືອງມູນລະປະໂມກ
16-10 Mueang Khong ເມືອງໂຂງ

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Welcome to the Bolaven Plateau!, su bolaven.com
  2. ^ (EN) Daily fresh roasted coffee in Paksong, su bolaven.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]