Province Unite dell'America Centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Province Unite dell'America Centrale / Repubblica Federale del Centroamerica
Province Unite dell'America Centrale / Repubblica Federale del Centroamerica – Bandiera Province Unite dell'America Centrale / Repubblica Federale del Centroamerica - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Dios, Union y Libertad
Province Unite dell'America Centrale / Repubblica Federale del Centroamerica - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Provincias Unidas del Centro de América / República Federal de Centroamérica
Lingue parlate spagnolo
Inno La Granadera
Capitale Città del Guatemala (1823-1834)
San Salvador (1834-1841)
Politica
Forma di governo repubblica federale presidenziale
Capi dello stato vedi lista
Nascita 1º luglio 1823
Fine 31 maggio 1838 (effettiva)
febbraio 1841 (formale)
Causa guerra civile
Territorio e popolazione
Economia
Valuta real della Repubblica Federale del Centroamerica
Religione e società
Religioni preminenti cattolicesimo
Province Unite dell'America Centrale / Repubblica Federale del Centroamerica - Mappa
Evoluzione storica
Preceduto da Flag of Mexico (1821-1823).svg Impero messicano
Succeduto da Flag of Guatemala (1838-1843).svg Guatemala
Flag of El Salvador (1839-1865).svg El Salvador
Flag of Honduras (1839-1866).svg Honduras
Flag of Nicaragua (1839-1858).svg Nicaragua
Flag of Costa Rica (1838-1840).svg Costa Rica
Flag of Los Altos.svg Los Altos

Le Province Unite dell'America Centrale (note anche come Repubblica Federale del Centro America, Federazione Centramericana e, soprattutto per derivazione dalla terminologia anglosassone, anche col nome di Stati Uniti dell'America Centrale) furono uno stato dell'America Centrale dal luglio 1823 al 1840.

Lo stato nacque con la dichiarata intenzione di ispirarsi al modello di repubblica federale degli Stati Uniti d'America.

Lo stemma riportato sulla bandiera, dal 1823 a 1824, riportava il nome di Province Unite dell'America Centrale mentre la costituzione del novembre del 1824 modificò il nome dello stato in Repubblica Federale del Centro America ("República Federal de Centroamérica / Centro América"), scelta che si riflesse nella bandiera adottata dopo la promulgazione della stessa.

La capitale, inizialmente posta a Città del Guatemala, fu poi spostata, nel 1834 a San Salvador.

Alla federazione, che comprendeva inizialmente Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua e Costa Rica, si aggiunse anche nel 1830 un ulteriore stato, il Los Altos, che aveva per capitale Quetzaltenango e che occupava la zona montuosa occidentale dell'attuale Guatemala e parte dello stato messicano del Chiapas.

I liberali centramericani riposero grandi speranza nella repubblica federale che speravano sarebbe evoluta in una moderna nazione democratica grazie ai commerci tra i due oceani, l'Atlantico ed il Pacifico, in mezzo ai quali lo stato veniva a trovarsi. Tali aspirazioni e speranze furono riflesse dall'emblema della repubblica: la bandiera nazionale era infatti costituita da una banda bianca tra due strisce, proprio a rappresentare tale posizione geografica. Lo stemma nazionale era invece costituito da cinque montagne (una per ciascuno degli stati) tra due oceani sormontate da un berretto frigio, il simbolo della Rivoluzione francese

Tuttavia la federazione incontrò ben presto problemi insormontabili: il progetto fu fortemente ostacolato da una parte delle élite. Inoltre il sistema dei trasporti interni e delle comunicazioni fra i diversi stati risultò essere del tutto deficitario, la maggior parte della popolazione non sentì mai propria tale integrazione fino a rifiutarla e la burocrazia prese il sopravvento. Si ebbero ben presto numerosi scontri tra diverse fazioni, sia all'interno della federazione come anche all'interno dei singoli stati e le condizioni di estrema instabilità politica così come le scarse risorse e la povertà della regione non permisero l'auspicata costruzione di un canale tra i due oceani (il canale di Panamá fu completato solo nel 1914) che avrebbe apportato invece notevoli benefici economici.

Tra il 1838 ed 1840 la federazione, a causa di una guerra civile interna, si disgregò. Il primo stato a separarsi fu l'Honduras che lasciò la federazione il 5 novembre del 1838 mentre la federazione venne meno nel 1840, momento in cui quattro stati su cinque avevano dichiarato l'indipendenza. La stessa fu però ufficialmente dichiarata cessata solo nel febbraio del 1841 quando El Salvador proclamò a sua volta la costituzione di una propria repubblica indipendente. Furono successivamente fatti, nel corso del XIX secolo, diversi tentativi per riunire gli stati del Centro America in un unico soggetto politico, ma nessuno di questi ebbe successo.

Nonostante ciò il senso di condivisione derivante dalla storia comune e dalle residue speranze di riunificazione continuò a persistere nei singoli stati tanto che tra il 1856 ed il 1857 venne comunque formata un'alleanza militare difensiva contro il tentativo di invasione della regione portato dallo statunitense William Walker.

Capi dello stato[modifica | modifica sorgente]

Nome Periodo Note
Pedro Molina Mazariegos.jpg Image of none.svg Primo triumvirato
Molina, Rivera, Villacorta
10 luglio 1823
4 ottobre 1823
Image of none.svg Image of none.svg Secondo triunvirato
O'Horán, Milla Pineda, Villacorta
O'Horán, del Valle, Villacorta
O'Horán, del Valle, Arce
O'Horán, del Valle, de la Cerda
4 ottobre 1823
29 aprile 1825
José Cecilio del Valle.jpg
MANUEL JOSE ARCE PICTURE.jpg
Image of none.svg
MANUEL JOSE ARCE PICTURE.jpg Manuel José Arce 29 aprile 1825
13 aprile 1829
FMorazan.jpg Francisco Morazán 13 aprile 1829
14 giugno 1829
Comandante in capo
José Francisco Barrundia.jpg José Francisco Barrundia 26 giugno 1829
16 giugno 1830
ad interim da senatore
FMorazan.jpg Francisco Morazán 16 settembre 1830
16 settembre 1834
Gregorio Salazar 16 settembre 1834
14 febbraio 1835
ad interim da vicepresidente
FMorazan.jpg Francisco Morazán 14 febbraio 1830
1º febbraio 1839
Diego Vigil 1º febbraio 1839
31 marzo 1840
ad interim da vicepresidente

Bandiere con i colori centroamericani[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bandiera delle Province Unite dell'America Centrale.

Gli stati nati dallo scioglimento delle Province Unite mantennero in alcuni casi l'identica bandiera, ma quasi sempre (con la sola eccezione della Costa Rica, che comunque conserva uno stemma simile all'originale) gli stessi colori.

Bandiere moderne degli stati nati dalla dissoluzione delle
Province Unite dell'America Centrale
Bandiera di El Salvador Bandiera del Guatemala Bandiera dell'Honduras Bandiera del Nicaragua Bandiera della Costa Rica
El Salvador Guatemala Honduras Nicaragua Costa Rica

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]