Pretty Vacant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pretty Vacant
Artista Sex Pistols
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1º luglio 1977(UK)
Durata 3 min : 15 s
Album di provenienza Never Mind the Bollocks, Here's the Sex Pistols
Genere Punk rock
British punk
Etichetta Virgin Records (UK) Warner Bros. (US)
Produttore Chris Thomas, Bill Price
Formati Vinyl single
Sex Pistols - cronologia
Singolo precedente
(1977)
Singolo successivo
(1977)

Pretty Vacant è stato il terzo singolo della punk band britannica dei Sex Pistols. Fu pubblicato dalla Virgin Records il 2 luglio 1977[1]. Questa canzone portò i Pistols alla loro prima (ed ultima) apparizione al programma musicale inglese Top of the Pops[1]. Il riff del bassista Glen Matlock è ispirato a quello della canzone S.O.S. degli ABBA, dopo che la band lo aveva ascoltato alla radio. La tematica del brano si fa beffe della disoccupazione giovanile dilagante all'epoca: «We're so pretty, oh so pretty!/ Vacant/ But now…/ And we don't care!» ("Siamo così carinamente, oh così carinamente/ Disoccupati/ ma ora.../ Non ce ne frega niente!").

Nel 1981 la canzone fu usata per il film di Ralph Bakshi American Pop.

La B-side del singolo è una cover di No Fun di The Stooges che dura sette minuti, ovvero il doppio della versione originale.

Pretty Vacant fu anche usata nel 1994 come sigla per un breve-live di uno show televisivo comico di nome The Vacant Lot.

Nel marzo 2005, il giornale britannico Q Magazine stilò la classifica de I 100 migliori pezzi da suonare con la chitarra, in cui Pretty Vacant si è piazzata al 26º posto[2].

Nel 2007, uscì una nuova versione di Pretty Vacant per il videogioco Skate. Per l'occasione il produttore Chris Thomas riunì in studio John Lydon, Steve Jones e Paul Cook, mentre non partecipò alla registrazione Glen Matlock.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Pretty Vacant 7", Sexpistolsofficial.com. URL consultato il 01-11-2009.
  2. ^ (EN) Q Magazine - 100 Greatest Guitar Tracks Ever!, Rocklistmusic.uk. URL consultato il 01-11-2009.
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk