Piccole bugie tra amici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piccole bugie tra amici
Piccole bugie tra amici.jpg
Titolo originale Les petits mouchoirs
Lingua originale francese
Paese di produzione Francia
Anno 2010
Durata 154 min
Colore colore
Audio stereo
Genere commedia drammatica
Regia Guillaume Canet
Sceneggiatura Guillaume Canet
Produttore Alain Attal
Casa di produzione Caneo Films, Les Productions du Trésor, EuropaCorp, M6 Films
Distribuzione (Italia) Lucky Red Distribuzione
Fotografia Christophe Offenstein
Montaggio Hervé De Luze
Scenografia Philippe Chiffre
Costumi Carine Sarfati
Trucco Thi-Tha-Tu Nguyen, Manuela Taco
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Piccole bugie tra amici (Les petits mouchoirs) è un film del 2010 scritto e diretto da Guillaume Canet, e con protagonisti François Cluzet, Marion Cotillard, Benoît Magimel, Gilles Lellouche, Jean Dujardin, Laurent Lafitte, Valérie Bonneton e Pascale Arbillot. Il film è stato distribuito in patria il 20 ottobre 2010.

Titolo[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo francese Les petits mouchoirs è un riferimento all'espressione le mettre dans la poche avec le mouchoir par dessus, che significa "mettere qualcosa in tasca con sopra il fazzoletto", in altre parole tenere nascosto qualcosa, tentare di dimenticarsene.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ludo, dopo una notte nella movida parigina, rimane vittima di un incidente stradale, che lo lascia in stato comatoso fra la vita e la morte. Subito dopo il ricovero in ospedale l'uomo riceve la visita dei suoi amici, i quali, nonostante l'incidente, decidono comunque di non negarsi la loro tradizionale vacanza estiva.

La meta della vacanza è Cap Ferret, dove Max possiede una bellissima villa sul mare. In questo scenario si avvicendano le storie dei vari personaggi: Vincent scopre di nutrire dei sentimenti verso Max, a sua volta Max vive con grande tensione la situazione e ha momenti di ira così accesi da imbarazzare tutto il gruppo, Eric fa la corte a qualunque donna incontri e sarà lasciato dalla fidanzata Lea, Marie si concede fugaci storie di sesso perché incapace di stabilire relazioni durevoli, infine Antoine vive nella speranza di ricevere messaggi dalla donna che l'ha lasciato e che sta per sposarsi con un altro uomo. Completano il gruppo la moglie di Max, Vero, donna forte e comprensiva, e Isabelle, la moglie di Vincent, insoddisfatta e infelice per la mancanza di vita sessuale tra lei e il marito. La morte di Ludo costringerà gli amici a confrontarsi con le tante bugie dette agli altri e a se stessi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La sceneggiatura del film è stata realizzata in cinque mesi. Il cast del film ha vissuto per tre giorni a maggio nella casa che viene mostrata nel film, in modo da diventare familiari con essa prima dell'inizio delle riprese in estate.[2] La produzione del film è iniziata ad agosto 2009 ed è finita ad ottobre. Le riprese sono state effettuate fra Parigi e Cap Ferret.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al Festival internazionale del cinema di Toronto nel 2010.[2] È stato poi distribuito in Francia il 20 ottobre 2010 dalla EuropaCorp Distribution, che l'ha lanciato in circa 550 cinema.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WordReference.com: French-English vocabulary
  2. ^ a b Wendy Mitchell, One on One: Guillaume Canet in Screen International, 16 settembre 2010. URL consultato il 20 ottobre 2010.
  3. ^ Fabien Lemercier, Masks are off in Little White Lies in Cineuropa, 20 ottobre 2010. URL consultato il 20 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema