Operazione aritmetica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I quattro operatori aritmetici:
+ (addizione)
- (sottrazione)
\times (moltiplicazione)
\div (divisione)

In matematica l'operazione aritmetica è un'operazione binaria riguardante soltanto i numeri e non le lettere (in tal caso, si tratta di un'operazione algebrica): partendo da almeno due numeri, detti «operandi», si ottiene un unico risultato (che è anch'esso un numero).

Ogni operazione è identificata da un simbolo. Oltre all'operazione diretta, esiste l'operazione inversa che permette di risalire dal risultato ai numeri iniziali.

Addizione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Addizione.

L'addizione (o somma) è l'operazione aritmetica più conosciuta: consiste nel sommare i singoli elementi, detti «addendi».

a + b = c.

Per esempio, con a=21 e b=4, si ha che: 21 + 4 = 25.

Sottrazione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Sottrazione.

La sottrazione (o differenza) è l'operazione inversa all'addizione.

Essa consiste nella differenza tra due elementi: il primo è detto «minuendo», mentre il secondo «sottraendo».

a - b = c.

Per esempio, se a=18 e b=3 si ha che: 18 - 3 = 15.

Nell'insieme dei numeri interi \Z la sottrazione può essere considerata identica all'addizione, poiché: a - b = a + (-b).

Moltiplicazione e divisione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Moltiplicazione e Divisione (matematica).

Le altre operazioni aritmetiche principali sono la moltiplicazione e la divisione (la sua operazione inversa). Le rispettive formule sono:

a \cdot b = c,

a : b = c.

Nella risoluzione di un'espressione aritmetica, i calcoli relativi a moltiplicazioni e divisioni hanno la priorità rispetto alle addizioni e alle sottrazioni.

Mentre i multipli di un numero sono infiniti, la divisione presenta dei limiti. In particolare:

n : 0 = \text{ impossibile, se }n\neq 0,

0 : n = 0,\quad \text{se } n\neq 0,

0 : 0 = \text{ indeterminato}.

Potenza[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Potenza (matematica).

L'elevamento a potenza consiste nel moltiplicare il primo termine (la base) per se stesso, per il numero di volte indicato dal secondo termine (l'esponente).

Per esempio, in 4^2 la base è 4 e l'esponente è 2 e si ha: 4 \cdot 4 = 16.

Tetrazione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Tetrazione.

La tetrazione è una ripetizione di elevamenti a potenza:

^{x}a=\underbrace{a^{a^{a^{\cdot^{\cdot}}}}}_{x\ \text{volte}}.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica