Formula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il significato automobilistico del termine, vedi Formula (automobilismo).

Una formula (dal latino formula diminutivo di forma: modo, norma, regola) è un'espressione matematica utilizzata per esprimere in maniera coincisa ed inequivocabile relazioni quantitative. Una formula stabilisce un procedimento di calcolo combinando due o più grandezze mediante l'uso di opportuni operatori. Il linguaggio utilizzato nelle formule è quindi quello della matematica, che, per conferire generalità ai propri enunciati, si serve di simboli al posto di numeri.

Molte delle formule utilizzate più frequentemente sono uguaglianze o disuguaglianze. Esempi ben noti sono:

\mathrm{A} = \sqrt{p\left(p-a\right)\left(p-b\right)\left(p-c\right)},

ove con p si intende il semiperimetro.

Ci sono metodi diversi per ottenere una formula. È possibile per esempio partire da presupposti fondamentali (assiomi) per dedurne logicamente conseguenze esprimibili con formule. È anche possibile ricavare una formula dall'osservazione di dati ottenuti sperimentalmente, o dalla valutazione sistematica di informazioni con i metodi della statistica; in questo caso si parla di formula empirica.

In altri contesti, la formula è semplicemente una sequenza codificata di abbreviazioni. Il caso più tipico è costituito dalla chimica, dove le abbreviazioni indicano gli elementi che concorrono alla formazione di un composto, per esempio H2O, formula chimica dell'acqua, in cui H indica l'idrogeno e O l'ossigeno.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Formula chimica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica