Mysterious Skin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mysterious Skin
Mysterious Skin.png
Joseph Gordon-Levitt in una scena del film
Titolo originale Mysterious Skin
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2004
Durata 99 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Gregg Araki
Soggetto Scott Heim (romanzo)
Sceneggiatura Gregg Araki
Produttore Mary Jane Skalski, Jeffrey Levy-Hinte, Gregg Araki, Joshua Zeman (co-produttore), Hans C. Ritter (co-produttore)
Produttore esecutivo Wouter Barendrecht, Michael J. Werner
Casa di produzione Antidote Films, Desperate Pictures
Distribuzione (Italia) Metacinema
Fotografia Steve Gainer
Montaggio Gregg Araki
Musiche Harold Budd, Robin Guthrie
Scenografia Devorah Herbert
Costumi Alix Hester
Interpreti e personaggi

Mysterious Skin è un film del 2004 scritto e diretto da Gregg Araki, tratto dall'omonimo romanzo di Scott Heim.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« Dove la gente normale ha un cuore, Neil Mccormick ha un buco nero senza fondo e se non ci stai attento ci puoi cadere dentro e perderti per sempre. »
(Wendy a Eric)

In una cittadina del Kansas due ragazzini di appena otto anni, dopo una partita di baseball, vengono fatti oggetto di molestie ad opera del loro allenatore. L'intera vicenda con cui si sviluppa la storia del film esamina il differente modo di reagire a questo tremendo trauma da parte dei due ragazzi, che lo affrontano in modi radicalmente diversi nel corso di tutta la loro adolescenza.

Uno dei due, Brian Lackey, ha cancellato dalla memoria l'episodio, e per molti anni si convince di essere stato vittima di un rapimento alieno, che spiegherebbe le sue frequenti epistassi e le amnesie di cui è vittima. L'argomento ufologico lo ossessiona, al punto da impedirgli di sviluppare una normale vita di relazione con le persone della sua età.

L'altro ragazzo invece, Neil McCormick, sembra aver vissuto in modo apparentemente meno devastante il rapporto con il molestatore. Con il passare degli anni accetta la propria omosessualità e sceglie la strada della prostituzione maschile. Per molti anni i due ragazzi crescono all'interno di famiglie disunite e problematiche. Dopo quel drammatico pomeriggio le loro strade non si sono nemmeno più incontrate.

Da un lato Brian continua ad indagare caparbiamente su quei momenti del suo passato relegati nel suo subconscio e analizzando il misterioso contenuto dei propri sogni, riesce a far emergere progressivamente la dolorosa verità, ben consapevole che prima o poi dovrà confrontarsi con i particolari più oscuri che si celano nella sua memoria. Dall'altro lato Neil, che non ha mai smesso di vivere avventure mercenarie, durante un soggiorno a New York diventa improvvisamente consapevole dello squallore in cui ha sprofondato la sua esistenza, incapace di vivere rapporti autentici e duraturi che non siano basati su una sessualità rischiosa, esasperata e priva di emozioni.

Finalmente, a diciannove anni le strade dei due ragazzi convergono nuovamente: il loro incontro suscita il ricordo dettagliato di quello che era accaduto loro (particolarmente scioccante, soprattutto per Brian), ma porta anche con sé la speranza di una nascente amicizia, che potrebbe offrire ad entrambi le risorse per lasciarsi alle spalle l'orrore che ha devastato la loro infanzia.

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Il film riprende dal romanzo da cui è tratto la struttura soggettiva del racconto. Il libro dedica capitoli anche al punto di vista di alcuni personaggi secondari, mentre il film privilegia decisamente quello dei due protagonisti. La sceneggiatura dello stesso Araki è comunque estremamente fedele alla pagina scritta, dalla quale si discosta solo in pochi e non significativi episodi. Nell'intervista rilasciata a Venezia durante la presentazione del film e riprodotta tra i contenuti dell'edizione italiana in dvd, Araki si dichiara debitore del libro, al quale ha voluto attenersi scrupolosamente, per riguardo per la profondità e la delicatezza dei contenuti narrati.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]