Mohamed Choukri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mohamed Choukri (Beni Chiker, 15 luglio 1935Rabat, 15 novembre 2003) è stato uno scrittore marocchino.

D'origine berbera, fu per 2 volte candidato al Premio Nobel per la letteratura.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Choukri nacque nel 1935 a Beni Chiker, un piccolo villaggio del Rif marocchino vicino a Nador, da una famiglia berbera molto povera, che emigrò in città in cerca di fortuna, prima a Tétouan ed in seguito a Tangeri. Fuggì ancora bambino dal padre tirannico e violento e diventò un bambino di strada, tantoché fino all'età di 20 anni non sapeva leggere né scrivere. Nel 1956 frequentò la scuola elementare a Larache, diventando successivamente un maestro elementare.

Negli anni sessanta conobbe Paul Bowles, Jean Genet e Tennessee Williams. Nel 1966 pubblicò il suo primo romanzo Violenza sulla spiaggia (Al-Unf ala al-shati). Il successo a livello internazionale arrivò nel 1973 con Il pane nudo (al-Khubz al-Hafi), che venne pubblicato nella traduzione inglese di Paul Bowles (For Bread Alone, 1973) e in quella francese di Tahar Ben Jelloun (Le pain nu, 1980) prima ancora che nell'originale arabo (1982). E alla sua uscita in Marocco venne ben presto censurato e vietato fino al 2000.

Si tratta infatti di un racconto autobiografico crudo e disincantato di una infanzia e prima giovinezza trascorse in ambienti di estremo degrado sociale e morale, con descrizioni esplicite di ogni genere di vizio e turpitudine, dalle frequentazioni di prostitute, pederasti e prosseneti alla consumazione di alcol e droghe, alla delinquenza spicciola per sopravvivere, il tutto in un contesto in cui la violenza e la sopraffazione sono la regola. Il pane nudo costituisce la prima parte di una sorta di "trilogia" autobiografica, cui fanno seguito Il tempo degli errori (Zaman Al-Akhtaâ, 1992) e Facce (Wujuh, 2000).

Choukri morì di cancro il 15 novembre 2003 all'ospedale militare di Rabat e venne seppellito 2 giorni dopo al cimitero Marshan di Tangeri.

È del 2005 il film "Il pane nudo" del regista algerino Rachid Benhadj tratto dall'omonimo romanzo di Choukri.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Violenza sulla spiaggia (Al-Unf ala al-shati, 1966)
  • Il pane nudo (al-Khubz al-Hafi, 1973)
  • Il folle delle rose (Majnoun Al-Ward, 1980)
  • La tenda (Al-Khaima, 1985)
  • Jean Genet e Tennessee Williams a Tangeri (1992)
  • Il tempo degli errori (Zaman Al-Akhtaâ, 1992)
  • Soco Chico (1996)
  • Facce (1996)

Traduzioni in italiano

  • Mohamed Choukri, Il pane nudo (traduzione [dal francese] di M. Fortunato), Roma/Napoli, Theoria, 1989 - ISBN 88-241-0146-1
  • Mohamed Choukri, Il folle delle rose (traduzione di Salah Methnani), Roma/Napoli, Theoria, 1989 - ISBN 88-241-0167-4
  • Mohamed Choukri, Il tempo degli errori (traduzione e cura di Maria Avino), Roma/Napoli, Theoria, 1993 - ISBN 88-241-0333-2
  • Mohamed Choukri, Jean Genet e Tennessee Williams a Tangeri (traduzione di Maria Avino) Milano, il Saggiatore, 1995 - ISBN 88-428-0240-9
  • Muhammad Shukri, Soco Chico (traduzione dall'arabo e postfazione di Maria Avino), Roma, Jouvence, 1997 - ISBN 8878012343
  • Mohamed Choukri, "Sul treno" (inedito in arabo), in I. Camera d’Afflitto, Scrittori arabi del Novecento, Milano, Bompiani, 2002, p. 489-491

Controllo di autorità VIAF: 114270495 LCCN: n81136710