Mob City

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mob City
Mob City.jpg
Titolo originale Mob City
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2013-2014
Formato serie TV
Genere poliziesco, neo-noir
Stagioni 1
Episodi 6
Durata 40 min circa
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio Dolby Surround
Crediti
Ideatore Frank Darabont
Interpreti e personaggi
Casa di produzione Darkwood Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 4 dicembre 2013
Al 18 dicembre 2013
Rete televisiva TNT

Mob City è una serie televisiva statunitense, creata da Frank Darabont per il network TNT. La serie è basata sul libro L.A. Noir: The Struggle for the Soul of America's Most Seductive City di John Buntin.[1]

Viene trasmessa su TNT dal 4 dicembre 2013.[2] Il 10 febbraio 2014 il network TNT ufficializza la cancellazione della serie.[3]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Joe Teague, interpretato da Jon Bernthal.
    Ex marine divenuto poliziotto alle prese con la corruzione del dipartimento di polizia e nel conflitto tra Parker e Cohen.
  • Mickey Cohen, interpretato da Jeremy Luke.
    Il gangster più pericoloso di Los Angeles.
  • Ned Stax, interpretato da Milo Ventimiglia.
    Avvocato che lavora per Cohen, ex commilitone di Teague durante la guerra.
  • Hal Morrison, interpretato da Jeffrey DeMunn.
    Detective a capo della nuova squadra antimafia della polizia di Los Angeles.
  • Jasmine Fontaine, interpretata da Alexa Davalos.
    Bellissima donna dal passato tormentato.
  • William Parker, interpretato da Neal McDonough.
    Capo della polizia di Los Angeles deciso a smantellare l'impero criminale di Cohen.
  • Sid Rothmen, interpretato da Robert Knepper.
    Mafioso che lavora a stretto contatto con Cohen.
  • Fletcher Bowron, interpretato da Gregory Itzin.
    Sindaco di Los Angeles.
  • Bugsy Siegel, interpretato da Edward Burns.
    Uno dei mafiosi più malfamati di Los Angeles.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 6 2013 inedita

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il progetto è stato annunciato nel gennaio 2012, con il titolo L.A. Noir,[4] basandosi sul libro di John Buntin L.A. Noir: The Struggle for the Soul of America's Most Seductive City. I sei episodi, che compongono la prima stagione, sono stato ordinati nell'ottobre 2012.[5]

Nel gennaio 2013 il titolo è stato cambiato in Lost Angels, perché ritenuto troppo simile a quello del videogioco L.A. Noire.[6] Nel mese di agosto 2013 il titolo è stato cambiato definitivamente in Mob City.[7]

Casting[modifica | modifica sorgente]

Frank Darabont ha radunato alcuni attori con cui aveva già lavorato nella serie televisiva The Walking Dead; Jon Bernthal è stato il primo attore ad unirsi al cast nel ruolo del protagonista,[8] successivamente si sono aggiunti Jeffrey DeMunn e Andrew Rothenberg,[9] quest'ultimo in veste di guest star. Il casting prosegue con Milo Ventimiglia, Jeremy Strong, Neal McDonough e Alexa Davalos, nel ruolo della protagonista femminile.

Thomas Jane, che è stato protagonista del film di Darabont The Mist, è stato preso in considerazione per il ruolo di Bugsy Siegel,[10] assegnato poi a Edward Burns.[11] Nel giugno 2013 Jeremy Luke ottiene il ruolo del famoso criminale Mickey Cohen.[12]

Ron Rifkin e Ernie Hudson hanno ruoli ricorrenti, rispettivamente il sindaco di Los Angeles Fletcher Bowron e il mafioso Bunny.[13][14] Simon Pegg appare nell'episodio pilota in veste di guest star.[15][16]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Frank Darabont TNT drama picked up, reunites 'Walking Dead' actors, insidetv.ew.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  2. ^ Mob City (ex Lost Angels): resa nota la data della première – online il primo trailer, badtv.it. URL consultato il 14 agosto 2013.
  3. ^ TNT cancella Mob City, badtv.it. URL consultato l'11 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Frank Darabont Returns To Television With ‘L.A. Noir’ On TNT, screenrant.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  5. ^ TNT ordina L.A. Noir di Frank Darabont, badtv.it. URL consultato il 14 agosto 2013.
  6. ^ (EN) Frank Darabont's New TNT Series Forced to Change Title Thanks to L.A. Noire, ie.ign.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  7. ^ (EN) Frank Darabont's mob drama gets intense first trailer, insidetv.ew.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  8. ^ (EN) 'The Walking Dead's Jon Bernthal officially joins TNT's 'L.A. Noir', zap2it.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  9. ^ Due attori di The Walking Dead in L.A. Noir, badtv.it. URL consultato il 14 agosto 2013.
  10. ^ (EN) Frank Darabont Eyeing 'Hung's' Thomas Jane for TNT's 'L.A. Noir' (Exclusive), hollywoodreporter.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  11. ^ (EN) TNT's "Lost Angels" Adds Ed Burns as Bugsy Siegel, Promotes Robert Knepper to Series Regular, screencrush.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  12. ^ (EN) Jeremy Luke To Co-Star In Frank Darabont’s TNT Series ‘Lost Angels’, deadline.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  13. ^ (EN) Frank Darabont's L.A. Noir gets Series Order from TNT, geektyrant.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  14. ^ (EN) TNT's "Lost Angels" Adds "Ghostbusters" Star Ernie Hudson, screencrush.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  15. ^ (EN) Simon Pegg Circling Frank Darabont's TNT Drama Pilot 'L.A. Noir', hollywoodreporter.com. URL consultato il 14 agosto 2013.
  16. ^ L.A. Noir: Simon Pegg in trattative per un ruolo “segreto”, badtv.it. URL consultato il 14 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione