Mario Stecher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Stecher
Mario Stecher Lahti 2014.JPG
Mario Stecher in gara a Lahti nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Austria Austria
Altezza 177 cm
Peso 62 kg
Combinata nordica Nordic combined pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra WSV Eisenerz
Palmarès
Olimpiadi 2 0 2
Mondiali 2 3 1
Mondiali juniores 2 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al marzo 2014

Mario Stecher (Eisenerz, 17 luglio 1977) è un combinatista nordico austriaco.

È marito della sciatrice alpina Carina Raich, a sua volta atleta di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito in Coppa del Mondo nella stagione 1993-1994 e ha conquistato la prima vittoria, nonché primo podio, nell'individuale di Oslo del 15 gennaio 1994. In carriera ha partecipato a due edizioni dei Mondiali juniores, a sette dei Mondiali e a cinque delle Olimpiadi, andando a medaglia in ognuna delle manifestazioni. Il risultato più prestigioso della sua carriera sono i due ori olimpici conquistati nelle gare a squadre di Torino 2006 (con Michael Gruber, Christoph Bieler e Felix Gottwald) e Vancouver 2010 (con Bernhard Gruber, Felix Gottwald e David Kreiner); ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014, dove è stato portabandiera dell'Austria nella cerimonia di apertura, si è classificato 18º nel trampolino normale, 19º nel trampolino lungo e 3º nella gara a squadre.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Mondiali juniores[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 2º nel 1998
  • 49 podi:
    • 13 vittorie
    • 15 secondi posti
    • 21 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Località Nazione Trampolino Spec.
15 gennaio 1994 Oslo Norvegia Norvegia Holmenkollen K110 IN LH/15 km
18 febbraio 1996 Murau Austria Austria Hans Walland K120 IN LH/15 km
29 dicembre 1996 Oberwiesenthal Germania Germania Fichtelberg K90 SP NH/7,5 km
18 gennaio 1997 Sankt Moritz Svizzera Svizzera Olympiaschanze K94 IN NH/15 km
1º febbraio 1997 Hakuba Giappone Giappone Hakuba K120 IN LH/15 km
13 dicembre 1997 Steamboat Springs Stati Uniti Stati Uniti Howelsen K88 IN NH/15 km
10 marzo 1998 Falun Svezia Svezia Lugnet K90 SP NH/7,5 km
27 novembre 2005 Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 SP LH/7,5 km
7 febbraio 2009 Seefeld in Tirol Austria Austria Toni Seelos HS100 IN NH/10 km
31 gennaio 2010 Seefeld in Tirol Austria Austria Toni Seelos HS100 IN NH/10 km
18 dicembre 2010 Ramsau am Dachstein Austria Austria W90-Mattensprunganlage HS98 IN NH/10 km
19 dicembre 2010 Ramsau am Dachstein Austria Austria W90-Mattensprunganlage HS98 IN NH/10 km
2 dicembre 2012 Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 T SP LH/2x7,5 km
(con Bernhard Gruber)

Legenda:
IN = individuale Gundersen
SP = sprint
T = gara a squadre
LH = trampolino lungo
NH = trampolino normale

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 6 giugno 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Alfiere dell'Austria ai Giochi olimpici invernali Successore
Andreas e Wolfgang Linger Soči 2014 --