Mariano Arista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mariano Arista.

José Mariano Martín Buenaventura Ignacio Nepomuceno García de Arista Nuez, meglio conosciuto come Mariano Arista (San Luis Potosí, 26 luglio 1802Lisbona, 7 agosto 1855), è stato un politico e militare messicano, presidente del Messico dal 15 gennaio 1851 al 6 gennaio 1853.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Militare di carriera, divenne generale nel 1831 a soli 29 anni, durante la Guerra dei pasticcini tra Messico e Francia, affrontò coraggiosamente la spedizione di Francesco d'Orléans, principe di Joinville, che bombardò la fortezza di San Juan de Ulua, venendo anche fatto prigioniero. Membro del partito conservatore, Arista partecipò anche alla Guerra messicano-statunitense, riuscendo a bloccare, l'8 maggio 1846, le truppe statunitensi nella battaglia di Palo Alto, al comando di 4000 uomini, riportando tuttavia perdite pesanti. Ministro della Guerra nel 1848, alla fine delle ostilità, il 15 gennaio 1851 divenne presidente del Messico per il partito conservatore: conservò la carica fino al 6 gennaio 1853, quando si dimise per le lotte interne e l'ostilità del suo stesso gruppo politico. Stabilitosi in Spagna, Mariano Arista morì a Lisbona il 7 agosto 1855 in seguito ad un litigio politico sfociato in una rissa tra Brasile e Messico.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bauer, K. Jack, The Mexican-American War, 1846-1848

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 68793288 LCCN: nr92018486

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie