Manmohan Singh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Manmohan Singh
Manmohansingh04052007.jpg

Primo ministro dell'India
Durata mandato 22 maggio 2004 –
26 maggio 2014
Presidente Abdul Kalam
Pratibha Patil
Pranab Mukherjee
Predecessore Atal Bihari Vajpayee
Successore Narendra Modi

Dati generali
Partito politico Congresso Nazionale Indiano
Alma mater Panjab University, Chandigarh
St John's College
Nuffield College

Manmohan Singh (punjabi: ਮਨਮੋਹਨ ਸਿੰਘ, hindi: मनमोहन सिंह) (Gah, 26 settembre 1932) è un economista e politico indiano, è stato Primo ministro dell'India per 10 anni, dal il 22 maggio 2004 al 26 maggio 2014. È membro del Partito del Congresso Indiano guidato da Sonia Gandhi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Gah (Punjab) nell'attuale Pakistan (nell'allora India Britannica), dopo gli studi in Economia e Finanze in India e Oxford entra a far parte del Fondo Monetario Internazionale, poi svolge svariati incarichi nell'ONU e infine entra in politica negli anni '90. Dal 1991 al 1996 fu ministro delle Finanze, avviando così grandi riforme per il paese. Poi dal 2005 al 2006 è stato anche ministro degli Affari Esteri. Nel 2004 diventa il Primo ministro dell'India, insieme al partito di Sonia Gandhi, che rinuncia alla candidatura per non creare polemiche riguardo alla sua origine italiana anziché indiana. Nel 2009 viene riconfermato dalle elezioni per governare sino al 2014. Sposato dal 1958, è padre di tre figlie ed è di religione sikh.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Primo Ministro dell'India Successore Flag of India.svg
Atal Bihari Vajpayee 22 maggio 2004 - 26 maggio 2014 Narendra Modi

Controllo di autorità VIAF: 63147248 LCCN: n89294611