Allure of the Seas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da MS Allure of the Seas)
M/n Allure of the Seas
Allure of the Seas
Allure of the Seas
Descrizione generale
Civil Ensign of the Bahamas.svg
Tipo Nave da crociera
Classe Oasis
Numero unità 2
Proprietario/a Royal Caribbean International
Ordinata febbraio 2006
Costruttori STX Europe
Cantiere Turku, Finlandia
Impostata 2 dicembre 2008
Varata 20 novembre 2009
Completata ottobre 2010
Entrata in servizio dicembre 2010
Caratteristiche generali
Dislocamento 100.000 ca[1]
Stazza lorda 225.282[2] tsl
Lunghezza 361,79[3] m
Larghezza fuori tutto 60,5[3] m
Altezza massima 72 m
Pescaggio 9,3 m
Propulsione 6 motori diesel Wärtsilä[2] V12, 97 MW in totale
3 pod di propulsione azimutali Asea Brown Boveri (ABB) Azipod,[4] 20 MW per pod,[5]
4 propulsori trasversali da prua Wärtsilä CT3500, 5,5 MW per propulsore
Velocità 22,6 nodi
Numero di cabine 2700
Passeggeri 5400 - 6400[2]
Note
IMO No: 9383948
Identificativo radio: C6XS8

[senza fonte]

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La M/n Allure of the Seas è una nave da crociera costruita nei cantieri STX Europe a Turku in Finlandia per la compagnia crocieristica norvegese-statunitense Royal Caribbean International. È la seconda nave della classe Oasis, e insieme alla gemella Oasis of the Seas, completata nel 2009, è al momento del suo varo la più grande nave passeggeri mai costruita.

Il progetto della classe Oasis fu iniziato come il "Progetto Genesis" ("Project Genesis"). La nave fu ordinata nel febbraio 2006, mentre la costruzione fu iniziata due anni dopo, con la impostazione il 2 di dicembre 2009. Nel maggio del 2008, il nome "Allure of the Seas", così come il nome della classe e della nave gemella ("Oasis of the Seas", classe Oasis) fu scelto mediante un concorso. Dopo il varo, avvenuto il 20 novembre 2009, l' allestimento della nave proseguì fino ad ottobre 2010. La capacità passeggeri standard e di 5.400 persone, 6.400 alla massima capienza. Il costo di costruzione è stato di circa 1,2 miliardi di dollari.

Il 29 ottobre 2010 la Allure of the Seas ha lasciato il cantiere salpando per Port Everglades, in Florida negli Stati Uniti[6].

Nel corso della conferenza del TTG i vertici di Royal Caribbean International hanno annunciato l'intenzione di trasferire le due gemelle della classe Oasis in Medio Oriente, questo per la stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Boston Globe, Royal Caribbean orders $1.24B cruise ship, 2009-02-10.
  2. ^ a b c (SV) Micke Asklander, M/S Allure of the Seas (2010) in Fakta om Fartyg. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  3. ^ a b Allure of the Seas - Royal Caribbean International, globalcruiseship.com.
  4. ^ ABB powers the world’s largest cruise ship, ABB Group.
  5. ^ Creating the incredible, cruiseweb.nl.
  6. ^ Allure of the Seas navigational data, Marinetraffic.com. URL consultato il 29 ottobre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]