Luis García Berlanga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luis García-Berlanga Martí (Valencia, 12 giugno 1921Madrid, 13 novembre 2010) è stato un regista e sceneggiatore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi primi anni di carriera sono tra le file dell'opposizione a Francisco Franco insieme all'amico Juan Antonio Bardem con il quale gira, nel 1951, Quella coppia felice.

Il 1952 è l'anno della sua consacrazione a livello internazionale grazie al successo di Benvenuto, Mister Marshall!.

Dall'incontro con lo sceneggiatore Rafael Azcona prende il via un nuovo filone cinematografico, più attento alla denuncia sociale e ricco di humor. Nei suoi film c'è una particolare attenzione alle situazioni e ai dialoghi che pur non essendo particolarmente espliciti riuscivano a trasmettere un messaggio chiaro aggirando la censura franchista.

È autore anche di un libro, Il pupazzo, dal quale, nel 1978, è stato tratto l'omonimo film diretto da René Cardona e interpretato da Lando Buzzanca.

Dal matrimonio con María Jesús Manrique de Aragón nacquero quattro figli, due dei quali Carlos e Jorge lavorarono nel mondo del cinema come il padre, il primo come sceneggiatore il secondo come musicista.

Durante la sua carriera ha raccolto premi, riconoscimenti e nomination in tutto il mondo, non solo in patria. Grazie al Festival di Karlovy Var è stato eletto uno dei 10 registi più importanti del mondo.

È scomparso nel 2010 all'età di 89 anni [1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principe delle Asturie per l'arte - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per l'arte
— 1986

Stella postuma nel Paseo de la Fama de Madrid - 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Notizia della morte da El Pais

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10044622 LCCN: n82050932