Ludovico II del Palatinato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando Ludovico di Wittelsbach (1845-1886), re di Baviera, vedi Ludovico II di Baviera.
Alta Baviera
Wittelsbach
1253-1347
Bayern Wappen.svg

Ludovico II
Figli
Luigi IV con Rodolfo I
Figli
Rodolfo I con Luigi IV
Figli
Modifica

Ludovico II di Wittelsbach detto il Forte (Heidelberg, 13 aprile 1229Heidelberg, 2 febbraio 1294) fu duca di Baviera e conte palatino del Reno dal 1253.

Nato ad Heidelberg, era figlio del duca Ottone II e di Agnese del Palatinato, figlia di Enrico V della dinastia dei Guelfi, e nipote di Enrico XII il Leone e di Corrado Hohenstaufen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1246 supportò le azioni del cognato Corrado IV di Germania contro Enrico Raspe e nel 1251 si trovava in guerra contro l'arcivescovo di Ratisbona. Nel 1253 succedette al padre come duca di Baviera.

L'imperatore Ludovico II seduto al fianco delle sue due prime mogli: Maria di Brabante ed Anna di Glogau

Nel 1255, quando i territori dei Wittelsbach vennero divisi nel tra i figli di Ottone, ricevette il Palatinato e la Baviera superiore, mentre suo fratello, il duca Enrico XIII di Baviera ricevette la Baviera inferiore. Questa spartizione andava contro le leggi stabilite e come tale causò una rivolta tra i vescovi bavaresi che si allearono con Ottocaro II di Boemia nel 1257. Nell'agosto di quell'anno Ottocaro invase la Baviera, ma Ludovico ed Enrico riuscirono a respingere l'attacco.

Durante l'interregno tedesco dopo la morte di Guglielmo II d'Olanda nel 1256, supportò le azioni di Riccardo di Cornovaglia.

Assieme al fratello, inoltre, Ludovico venne in soccorso al giovane nipote Corradino di Svevia nel suo ducato di Svevia, senza tuttavia riuscire a indirizzare la sua elezione a re di Germania. In seguito al supporto dato all'impero, venne scomunicato dal papa nel 1266. Nel 1267 accompagnò Corradino sino a Verona. Dopo l'esecuzione del giovane principe a Napoli nel 1268, ereditò da lui alcuni possedimenti in Svevia e supportò l'elezione di Rodolfo I contro Ottocaro II nel 1273.

Il 26 agosto 1278 le armate di Rodolfo e di Luigi si scontrarono nella battaglia di Dürnkrut e Jedenspeigen con l'esercito di Ottocaro e quest'ultimo cadde in battaglia. Nel 1289 la dignità elettorale della Baviera passò nuovamente alla Boemia, ma Ludovico mantenne il titolo di elettore come conte palatino del Reno. Alla morte di Rodolfo nel 1291 non riuscì a sostenere l'elezione del cognato Alberto I contro Adolfo di Nassau.

Morì ad Heidelberg e gli successe il figlio Rodolfo, che divenne pochi mesi dopo genero di Adolfo di Nassau. Ludovico II venne sepolto nella cripta dell'abbazia di Fürstenfeld.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Si sposò in prime nozze con Maria di Brabante, figlia del duca Enrico II di Brabante e di Maria, figlia del re Filippo di Svevia, che venne giustiziata a Donauwörth nel 1256 per un falso sospetto di adulterio. Come espiazione Ludovico fondò l'abbazia cistercense di Fürstenfeld, presso Monaco.

Alcune leggende raccontano l'accaduto: Ludovico si era assentato per diverso tempo da casa, per risolvere problemi di governo nella regione del Reno. Sua moglie scrisse due lettere, una al marito ed un'altra al conte di Kyburg a Hunsrück, un vassallo di Ludovico, che venne per errore portata al marito, che dalla lettura della lettera giunse alla conclusione che sua moglie avesse una relazione extraconiugale. Altre cronache riportano l'esecuzione di Maria di Brabante il 18 gennaio 1256 a Donauwörth, al castello di Mangoldstein per decreto ducale di adulterio, ma nient'altro.

Nel 1260 sposò in seconde nozze Anna di Glogau, dalla quale ebbe i seguenti figli che raggiunsero l'età adulta:

  • Maria (1261-?);
  • Ludovico (1267-1290).

Il 27 ottobre 1273 sposò in terze nozze Matilde d'Asburgo, figlia di Rodolfo I d'Asburgo, dalla quale ebbe i seguenti figli che raggiunsero l'età adulta:

  • Rodolfo (1274-1319);
  • Matilde (1275-1319), sposò Ottone II di Brunswick-Lüneburg;
  • Agnese (1276-1340), sposò Enrico II d'Assia e successivamente Enrico di Brandeburgo;
  • Anna (1280-?);
  • Luigi (1282-1347).

A Ludovico II succedette il figlio maggiore Rodolfo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca della Baviera superiore Successore Wappen Kurpfalz.svg
Ottone II 1253-1294 Rodolfo I
Predecessore Conte palatino del Reno Successore Wappen Kurpfalz.svg
Ottone II 1253-1294 Rodolfo I

Controllo di autorità VIAF: 27881579