Lina Termini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lina Termini
Lina Termini nel 1939
Lina Termini nel 1939
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica leggera
Periodo di attività 1939 – 1944
Etichetta Parlophon, Cetra

Carmela Termini, detta Lina (Agrigento, 11 gennaio 1918Torino, 21 aprile 2004), è stata una cantante italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1938, appena ventenne, vinse il concorso per voci nuove Gara nazionale per gli artisti della canzone, indetto dall'Eiar in quell'anno.

Esordì il 1º gennaio 1939 con il brano Quando cadrà la prima stella, accompagnata dall'orchestra di Cinico Angelini, passando poi, nel 1942, a quella di Pippo Barzizza.

Durante la seconda guerra mondiale divenne famosa anche grazie alla sua disponibilità di esibirsi per i soldati al fronte, cantando brani come Lilì Marlene, Una romantica avventura e Ma l'amore no.

Abbandonò l'attività nel 1944, dopo essersi sposata con Francesco Guerra (19171998), con cui ebbe una figlia sempre nello stesso anno, e si ritirò a Torino dove visse fino alla sua morte avvenuta il 21 aprile 2004 all'età di 86 anni.

Tra le sue canzoni più famose, si ricordano la già annunciata Lilì Marlene, Sempre, Forse tornerò, Sento nel cuor, Partirai, Alba triste, Ricordami, Primo bacio ed Illusione.

Nel 1940 è apparsa nel ruolo di se stessa nel film di Giacomo Gentilomo dedicato all'EIAR Ecco la radio!.

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

78 giri[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]