Kenneth Ham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kenneth Ham
Ken ham v2.jpg
Astronauta della NASA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Status Ritirato
Data di nascita 12 dicembre, 1964
Data della scelta 1998
Altre attività Pilota collaudatore
Tempo nello spazio 25g 12h 41min
Missioni

Kenneth Ham (Plainfield, 12 dicembre 1964) è un aviatore e astronauta statunitense.

Dopo le scuole superiori, Ham ha frequentato l'Accademia Navale statunitense dove si è diplomato nel 1987 conseguendo un bachelor in ingegneria aerospaziale. Nel 1996 ha conseguito un master in ingegneria aeronautica nella Naval Postgraduate School.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Entrato nel 1987 nella marina, si è addestrato sugli aerei T-34C, T-2 e TA-4J. In seguito si è qualificato come aviatore, ed ha iniziato l'addestramento per l'aereo F/A-18 Hornet. Durante un temporaneo assegnamento al Johnson Space Center, Ham ha lavorato come membro dell'equipaggio a bordo del Reduced Gravity Research Aircraft, un aereo KC-135 Stratotanker modificato per simulare le condizioni di microgravità.

Come membro del F/A-18E/F Super Hornet Integrated Test Team, ha contribuito a collaudare la stabilità della propulsione, i sistemi d'arma, i decolli e gli atterraggi.

Ha partecipato a missioni di combattimento nei Balcani e in Iraq.

Carriera alla NASA[modifica | modifica wikitesto]

Ken Han ha lavorato come CAPCOM per le missioni dello Space Shuttle e per la Stazione Spaziale Internazionale. Ha partecipato alla sua prima missione Shuttle (STS-124) in qualità di pilota a bordo dello Space Shuttle Discovery nel giugno 2008.

Nel 2010 ha assunto il comando della missione STS-132.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]