Kapust

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Kapust indica la Dinastia Chassidica Kopuster basata sulla scuola di pensiero e filosofia Chabad.

I primi tre Rebbe di Chabad furono Shneur Zalman di Liadi, Dovber Schneuri ed Menachem Mendel Schneersohn, noto anche come lo "Tzemach Tzedek". Quando lo Tzemach Tzedek morì, non lasciò un successore chiaramente indicato come tale. Suo figlio, Shmuel Schneersohn divenne Rebbe della città di Lyubavichi, comunemente nota come Lubavitch. Un altro figlio, Rabbi Yehuda Leib Schneersohn (il MaHarI'L, acronimo di "Moreinu HaRav Yehuda Leib") divenne il Kopuster Rebbe (cioè, il Rebbe di Kopust o Kopes - accento sulla prima sillaba - nota come Kopys in Bielorussia). Sfortunatamente, quest'ultimo morì poco dopo esser diventato Rebbe; suo figlio, Rabbi Shlomo Zalman, rimase successivamente a capo della dinastia Kopuster. Rabbi Shlomo Zalman scrisse Magen Avos, uno sefer sul Chassidismo.

Anche lo Tzemach Tzedek lasciò diversi figli che diventarono Rebbe rispettivamente nelle città di Liadi (russo Ляды), Babruysk e Nizhyn.

Sembra che durante il suo breve insediamento quale Rebbe, il MaHarIL ebbe più seguaci di quanti non ne avesse l'allora Rebbe di Lubavitche, Rabbi Shmuel. Ma dopo la sua morte, molti chassidim Kopuster ritornarono dal Lubavitch. Nonostante questo, pare che il movimento Kopust rimase numeroso o più numeroso del Lubavitch, anche durante la guida di Sholom Dovber Schneersohn, il quinto Rebbe Lubavitcher.

Non esisteva antagonismo tra le due branche del movimento chassidico - infatti il secondo e terzo Rebbe di Kopes furono inviati a Lubavitch coi loro nonni e zii.[1] Rabbi Menachem Mendel Schneerson, l'ultimo Rebbe Lubavitcher si riferiva ai Rebbe di Kopes come "Admorim", (l'acronimo di Adoneinu Moreinu v'Rabeinu, termine usato per un Rebbe Chassidico o Gran Rabbino), indicando così il suo profondo rispetto per la dinastia Kopes.[2]

Il figlio maggiore di Yehuda Leib, Shlomo Zalman, divenne il secondo Rebbe Kopuster Rebbe alla morte del padre nel 1866, e quando anche lui morì nel 1900, i chassidim diventarono seguaci di suo fratello, Shmaryahu Noah Schneersohn di Kopys, che era il Rebbe di Babruysk. Quando morì il terzo Rebbe nel 1926, i chassidim Kopys riconfluirono nella branca principale dei Chabad Lubavitch.[1]

Rebbe di Chabad-Kopes[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Shemen La'Maor di Rabbi Shmaryahu Noah Schneersohn vol. 1 e vol. 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Encyclopedia of Hasidism, entry: Schneersohn, Shmaryahu Noah. Naftali Lowenthal. Aronson, London 1996. ISBN 1568211236
  2. ^ Introduzione a Hayom Yom, uno sefer scritto da Menachem Mendel Schneerson.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]