J-pop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da J-Pop)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la casa editrice di manga, vedi Jpop.
J-pop
Origini stilistiche Electronic dance music
Pop
Rock non indipendente
Kayōkyoku
Origini culturali Giappone, primi anni novanta (nominalmente).
Strumenti tipici Voce
chitarra
basso
campionatore
tastiere
drum machine
Popolarità Mainstream in Giappone negli anni novanta.
Categorie correlate

Gruppi musicali j-pop · Musicisti j-pop · Album j-pop · EP j-pop · Singoli j-pop · Album video j-pop

Il j-pop (anche jpop), abbreviazione di Japanese pop, è un termine comunemente utilizzato in Occidente per indicare la musica pop giapponese.

Il termine j-pop ha due tipi di letture: in Giappone i negozi di dischi solitamente dividono la musica in quattro grandi categorie: j-pop, enka, classica ed internazionale; questo vuol dire che si definisce "j-pop" tutta la produzione nazionale senza alcuna distinzione di genere dai più soft ai più duri. All'estero, invece, si è soliti distinguere ogni genere musicale giapponese con il suo corrispettivo occidentale, anticipato da una "j-": nasce così il j-rock, il j-jazz, il j-ska eccetera. Il senso usato in questo caso, ed in tutta la Wikipedia in italiano, è quello Occidentale, perché di più facile enciclopedizzazione.

Il j-pop abbraccia molti generi di musica pop, come la musica elettronica e musica dance, l'hip-hop, ma anche il soft-rock e il soul. Il termine viene utilizzato per distinguere la musica popolare moderna dal genere classico e tradizionale, conosciuto come enka (alcune canzoni, fra le quali quelle di Miyuki Nakajima e Anzen Chitai, rappresentano una fusione tra i due generi). Nel j-pop sono evidenti le influenze e le contaminazioni della musica occidentale, europea e nordamericana.

La musica j-pop è parte vitale ed integrante della cultura popolare giapponese. Le serie televisive, gli spot commerciali, gli anime (che cambiano la propria sigla di apertura e di chiusura più volte), i videogiochi e molte altre forme di intrattenimento televisivo (e non solo) sono lo strumento di diffusione della musica, andando a creare un mercato secondo, nel mondo, solo a quello statunitense.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]