Namie Amuro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Amuro Namie (安室奈美恵)
Fotografia di Amuro Namie (安室奈美恵)
Nazionalità Giappone Giappone
Genere J-pop
Rhythm and blues
Pop rap
Synth pop
Periodo di attività 1992 – in attività
Etichetta Toshiba-EMI (1992–1995)
Avex Trax (1995-oggi)
Pony Canyon (2003-oggi)
Album pubblicati 12
Studio 6 (solista)
2 (SUITE CHIC)
Raccolte 2 (solista)
2 (SUPERMONKEY'S)
Sito web

Namie Amuro (安室奈美恵 Amuro Namie?) (Naha, 20 settembre 1977) è una cantante, modella, attrice e ballerina giapponese, esponente di punta del panorama J-Pop dal 1995 al 2001 e modella per le principali riviste di moda nipponiche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Namie Amuro è nata a Naha, nella prefettura di Okinawa. È l'ultima di tre figli che ebbe Emiko Taira, donna italo-giapponese, dal marito da cui si separò quando Namie aveva 3 anni.

Nel 1995 esce il suo album d'esordio "Dance Tracks vol. 1" che vende 1.856.000 di copie[1], lanciato da uno dei suoi brani più famosi, GO GO, di Luca Pernici e Kayoko Ono.[2] Con l'uscita del suo sesto album (Queen of Hip-Pop) nel 2005, Namie mostrò a tutti il nuovo stile da lei inventato, che è un misto tra hip-hop e pop. In collaborazione con MGM Studios, Namie prese la licenza per usare La Pantera Rosa come personaggio del nuovo album, e fece creare anche una pantera rosa femmina. Per pubblicizzare il suo nuovo album la cantante apparve in molti famosi giornali, fece molte esibizioni e il video per una canzone dell’album, “WoWa”. L'album rimase secondo in classifica nella prima settimana, perdendo contro il primo in classifica solo per poche centinaia di copie. Questo album è l'album con vendite più alte nella prima settimana di Namie dopo GENIUS 2000. Le vendite totali furono il doppio di quelle di STYLE e Break the Rules. A novembre del 2005 Namie pubblicò il suo primo singolo natalizio ("White Light"), che doveva contenere la b-side "Nobody" con la stessa musica ma con il testo differente; ma le cose cambiarono dal momento che le venne proposto di scrivere una canzone per la colonna sonora del film Sin City.

A maggio del 2006 Namie torna con il singolo "CAN'T SLEEP CAN'T EAT I'M SICK" che contiene anche la cover di una famosa canzone di Nokko, "Ningyo". Le vendite del singolo furono leggermente minori rispetto a quelle di "White Light". A metà anno 2006 Namie fece il suo tour più grande, il NAMIE AMURO BEST TOUR: Live Style 2006, che divenne molto famoso e discusso. Il tour si concluse a fine novembre con l'ultima tappa nella sua città natale, Okinawa, dove non si esibiva da undici anni.

Dopo il tour Namie decise di fare una pausa per pensare un po' al figlio Haruto; infatti non partecipò a famosi programmi come Music Station Super Live 2006, Best Artist Kayosai 2006 e Kouhaku Utagussen. A fine gennaio 2007 Namie torna con il nuovo singolo "Baby Don't Cry", che contiene la b-side "Nobody", la quale doveva uscire con il singolo "White Light". Il singolo divenne il più venduto dal 2001 e Namie divenne l'unica artista ad avere tutti i singoli in TOP10 da 13 anni. Ad aprile Namie pubblica il singolo "Funky Town", seguito a giugno dal singolo PLAY, che introduce l'omonimo album a due anni di distanza dal precedente. Il suo tour 2007 è iniziato ad agosto e terminato a dicembre, con un totale di 53 tappe nazionali. Le ultime due date sono state ad Okinawa, dove si è esibita alla vigilia e nel giorno di Natale.

Discografia[3][modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Namie Amuro.

Album Studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995: Dance Tracks Vol. 1
  • 1996: Sweet 19 Blues
  • 1997: Concentration 20
  • 2000: Genius 2000
  • 2000: Break the Rules
  • 2003: Style
  • 2005: Queen of Hip-Pop
  • 2007: Play
  • 2009: Past<Future
  • 2012: Uncontrolled
  • 2013: Feel
Namie Amuro al MTV Asia Aid, Bangkok (Thailandia), nel 2005

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996: Original Tracks Vol.1
  • 1998: 181920
  • 2002: Love Enhanced Single Collection
  • 2008: Best Fiction
  • 2011: Checkmate!
  • 2014: Ballada

Concerti e tour[modifica | modifica wikitesto]

  • 31 agosto 1996 - 1º settembre 1996: SUMMER PRESENTS '96 AMURO NAMIE with SUPER MONKEY'S
  • 23 marzo 1997 - 18 maggio 1997: Namie Amuro tour 1997 a walk in the park
  • 26 luglio 1997 - 13 agosto 1997: mistio presents Namie Amuro SUMMER STAGE '97 Concentration 20
  • 20 marzo 2000 - 7 maggio 2000: NAMIE AMURO TOUR GENIUS 2000
  • 18 marzo 2001 - 27 maggio 2001: Namie Amuro tour 2001 break the rules
  • 17 ottobre 2001 - 10 novembre 2001: Namie Amuro tour "AmR" '01
  • 29 novembre 2003 - 15 maggio 2004: Namie Amuro SO CRAZY tour featuring BEST singles 2003-2004
  • 27 agosto 2004 - 20 settembre 2004: Namie Amuro tour "fan space '04"
  • 1º settembre 2005 - 24 dicembre 2005: Namie Amuro "Space of Hip-Pop" Tour 2005
  • 13 agosto 2006 - 23 novembre 2006: NAMIE AMURO BEST TOUR: Live Style 2006
  • 18 agosto 2007 - 25 dicembre 2007: Namie Amuro "Live Tour 2007"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Namie Amuro collaboration album [1]
  2. ^ (EN) Namie Amuro Dance Tracks Vol. 1 on Discogs [2]
  3. ^ Namie Amuro :: J-Music Italia.

Controllo di autorità VIAF: 43948488 LCCN: no2001038802