Ivica Dačić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ivica Dačić
Ivica Dacic.jpg

Primo ministro della Serbia
In carica
Inizio mandato 27 luglio 2012
Presidente Tomislav Nikolić
Predecessore Mirko Cvetković
Successore -

Ministro dell'Interno della Serbia
In carica
Inizio mandato 7 luglio 2008
Predecessore Dragan Jočić
Successore -

Dati generali
Partito politico Partito Socialista di Serbia
Alma mater Università di Belgrado

Ivica Dačić (in serbo Ивица Дачић[?]; Prizren, 1º gennaio 1966) è un politico serbo, esponente del Partito Socialista di Serbia.

Dal 2008 è ministro dell'interno della Serbia e dal luglio 2012 è Primo ministro. Presiede il Partito Socialista di Serbia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dačić concluse il ginnasio a Niš e si laureò in scienze politiche a Belgrado.

Nel 1990 divenne primo presidente dei giovani socialisti e tra il 1992 e il 2000 fu portavoce del Partito Socialista di Serbia. Fu deputato all'Assemblea Federale Jugoslava tra il 1992 e il 2004.

Dopo le dimissioni di Slobodan Milošević nel 2000, Dačić fu ministro delle telecommunicazioni nel governo transitorio guidato da Milomir Minić. Tra il 2000 e il 2003 fu inoltre vicepresidente del partito. Nel dicembre 2006, dopo la morte di Slobodan Milošević Dačić è stato nominato presidente del Partito Socialista di Serbia.

Dopo la vittoria alle elezioni del 2008 Dačić fu nominato vice Primo ministro e ministro dell'interno.

Primo Ministro della Serbia[modifica | modifica sorgente]

Dopo la vittoria alle elezioni del 2012, il 28 giugno Dačić ha ricevuto l'incarico di Primo ministro dal Presidente della Repubblica Tomislav Nikolić ed è entrato ufficialmente in carica il 27 luglio 2012. Ha mantenuto l'incarico di ministro dell'interno.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 170355709 LCCN: no2011057785