Isola di Tokunoshima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tokunoshima
徳之島 (Tokunoshima?)
nella lingua di Amami: とゥクヌシマ Tukunushima'
Tokunoshima zenkei.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Pacifico
Coordinate 27°49′12″N 128°55′56″E / 27.82°N 128.932222°E27.82; 128.932222Coordinate: 27°49′12″N 128°55′56″E / 27.82°N 128.932222°E27.82; 128.932222
Arcipelago Isole Amami
Superficie 247.77 km²
Sviluppo costiero 80 km
Altitudine massima 645 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Giappone Giappone
Regione Kyūshū
Prefettura Prefettura di Kagoshima
Sottoprefettura Sottoprefettura di Ōshima
Centro principale Tokunoshima (11848)
Fuso orario UTC+9
Demografia
Abitanti 25007 (2012)
Etnico Ryukyuani
Cartografia
Amami Islands-en.png
Mappa di localizzazione: Giappone
Tokunoshima

[1]

voci di isole del Giappone presenti su Wikipedia

Tokunoshima (徳之島? nella lingua di Amami: とゥクヌシマ, Tukunushima) è un'isola che fa parte del gruppo delle Amami, situato nella zona centro-settentrionale dell'arcipelago delle Ryūkyū, nell'estremità meridionale del Giappone.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il territorio dell'isola è suddiviso in tre municipalità:

Le cittadine, assieme ad altre municipalità delle Amami, formano il distretto di Ōshima. Il distretto a sua volta forma, con la città di Amami, la Sottoprefettura di Ōshima, che comprende tutti i territori delle Amami e cade sotto la giurisdizione della Prefettura di Kagoshima.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Tokunoshima è isolata dalle altre Amami e si trova a metà strada tra le isole di Amami Ōshima e Okinoerabujima, dalle quali dista diverse decine di chilometri. Nel centro dell'isola si trova il Monte Inokawa (645 m) ed a nord il Monte Amagi (533 m), coperti da foreste di laurisilva. I rilievi lasciano posto ad un'area coltivabile piuttosto estesa, la più grande delle Amami. Vi sono molte grotte, la più lunga delle quali misura 2.052 m e si trova nella zona di Isen.

Fauna[modifica | modifica sorgente]

L'isola ospita diverse specie rare endemiche dell'isola stessa o più in generale delle Ryūkyū. Solo a Tokunoshima ed ad Amami Ōshima si trova il pentalagus furnessi, detto coniglio di Amami, che con i suoi 3.000/5.000 esemplari è considerato a rischio di estinzione. Endemico dell'isola è il tokudaia tokunoshimensis, detto ratto spinoso di Tokunoshima, un roditore della famiglia dei Muridi anch'esso a rischio di estinzione. Altro topo di Tokunoshima è il ratto arboricolo delle Ryukyu (Diplothrix legata), che si trova anche nelle Okinawa e ad Amami Ōshima. L'echinotriton andersoni è una specie di salamandra tipica delle Amami, di Okinawa e di Taiwan. Anche la velenosa vipera Ovophis okinavensis ed il ragno heptathela kanenoi sono specie rare che si trovano nell'isola.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

L'Aeroporto di Tokunoshima si trova nel comune di Amagi ed è collegato con gli aeroporti di Kagoshima e di Amami dai voli della Japan Air Commuter, una consociata della Japan Airlines.

Al porto di Kametoku, situato nel territorio comunale di Tokunoshima, si fermano traghetti diretti alle isole Okinawa provenienti da Kagoshima e da Kobe. Al porto di Hetono, che si trova ad Amagi, si fermano traghetti provenienti da Amami e Kagoshima.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ dati estratti da Wikipedia giapponese

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]