Iskandar di Johor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iskandar di Johor
Sultan iskandar kite.jpg

Yang di-Pertuan Agong della Malesia
Durata mandato 26 aprile 1984 –
25 aprile 1989
Predecessore Ahmad Shah di Pahang
Successore Azlan Shah di Perak
Iskandar di Johor
Sultano di Johor
In carica 10 maggio 1981 - 22 gennaio 2010
Predecessore Ismail di Johor
Successore Ibrahim Ismail di Johor
Nome completo Mahmud Iskandar Al-Haj ibni Ismail Al-Khalid
Nascita Johor Bahru, 8 aprile 1932
Morte Johor Bahru, 22 gennaio 2010
Luogo di sepoltura Mahmoodiah Royal Mausoleum, Johor Bahru, Johor, 23 gennaio 2010
Dinastia Temenggong
Padre Ismail di Johor
Madre Sultanah Ungku Tun Aminah
Figli Tunku Kamariah
Tunku Zabedah
Tunku Ibrahim Ismail
Tunku Azizah
Tunku Mariam
Tunku Noraini
Tunku Maimunah Ismailiah
Tunku Abdul Majid Idris
Tunku Muna Najiah
Tunku Masera
Religione Islam

Il sultano Mahmud Iskandar Al-Haj ibni Ismail Al-Khalidi (Johor Bahru, 8 aprile 1932Johor Bahru, 22 gennaio 2010) è stato un sovrano malese, precisamente l'ottavo Yang di-Pertuan Agong della Malesia, dal 26 aprile 1984 al 25 aprile 1989.

Succedette suo padre, il sultano Ismail, diventando così il 24° sultano di Johor, dopo la morte del suo predecessore nel 1981. Come suo nonno, il sultano Ibrahim, il punto di vista del sultano Iskandar ha portato a rapporti tesi con il governo federale della Malesia in numerose occasioni. I maggiori conflitti avvennero durante i suoi giorni come Yang di-Pertuan Agong, quando una serie di scandali di rilievo pubblico coinvolsero il sultano. Tuttavia, il Iskandar aveva fama di mostrare grande preoccupazione per i suoi sudditi, e si è guadagnato, col tempo, la loro grande stima.

Il sultano Iskandar ha fama di essere stato un personaggio fedele alla sua carica, eccezion fatta di tanto in tanto dicendo la sua opinione su questioni governative. Sul lato personale, i soggetti che hanno affrontato personalmente il sultano nei suoi ultimi anni lo ha descritto come una persona calorosa e generosa. Tuttavia, in passato non erano mancati episodi nei quali aveva dimostrato un forte temperamento. Le sue punizioni sono ricordate come atroci e spesso sproporzionate alla gravità dei reati.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze malesi[modifica | modifica wikitesto]

Gran maestro dell'ordine della Real casa di Malesia - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Real casa di Malesia
Gran maestro dell'ordine della Corona del reame - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Corona del reame
Gran maestro dell'ordine del Difensore del reame - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine del Difensore del reame
Gran maestro dell'ordine della Corona di Malaysia - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Corona di Malaysia
Gran maestro dell'Ordine al merito - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine al merito
immagine del nastrino non ancora presente Gran maestro dell'Ordine del servizio militare
Gran maestro dell'ordine della Casa reale - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Casa reale

Personalmente è stato insignito dei titoli di:

immagine del nastrino non ancora presente Membro dell'Ordine famigliare reale di Kelantan (Kelantan)
— 1984
immagine del nastrino non ancora presente Membro dell'Ordine famigliare reale di Perak (Perak)
— 1983
immagine del nastrino non ancora presente Gran commendatore dell'ordine di Kinabalu (Sabah)
Membro dell'Ordine famigliare reale di Terengganu (Terengganu) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine famigliare reale di Terengganu (Terengganu)

Onorificenze di Johor[modifica | modifica wikitesto]

Gran maestro dell'Ordine famigliare reale di Johor - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine famigliare reale di Johor
Gran maestro dell'ordine della Corona di Johor - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Corona di Johor
Gran maestro dell'ordine della Fedeltà del sultano Ismail - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Fedeltà del sultano Ismail

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Membro di I classe dell'Ordine famigliare del Brunei (Brunei) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I classe dell'Ordine famigliare del Brunei (Brunei)
— 1972
Cavaliere dell'ordine del Rajamitrabhorn (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'ordine del Rajamitrabhorn (Thailandia)
— 1985

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]