Il balio asciutto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il balio asciutto
Titolo originale Rock-A-Bye Baby
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1958
Durata 103 min
Colore Colore (Technicolor)
Audio Sonoro Mono (Westrex Recording System)
Rapporto 1,85 : 1
Genere comico, musicale
Regia Frank Tashlin
Soggetto Preston Sturges, Frank Tashlin
Sceneggiatura Frank Tashlin
Produttore Jerry Lewis
Casa di produzione Paramount Pictures e York Pictures Corporation
Fotografia Haskell B. Boggs
Montaggio Alma Macrorie
Musiche Walter Scharf
Scenografia Tambi Larsen e Hal Pereira
Costumi Edith Head
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il balio asciutto (Rock-A-Bye Baby) è un film comico musicale del 1958 con protagonista Jerry Lewis, scritto e diretto da Frank Tashlin.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Clayton Poole (Jerry Lewis) è un tecnico ripara TV in un paesino mentre la sua ex fidanzata, Carla Naples (Marilyn Maxwell), è diventata una famosa star del cinema. Quando Carla sposa un torero messicano, che muore subito dopo il matrimonio, scopre di aspettare un bambino. Il suo manager, Harold Herman (Reginald Gardiner) cerca di soffocare lo scandalo che potrebbe distruggere la carriera di lei, rimandando Carla al paese natio, dicendo a tutti che si sta preparando in gran segreto per interpretare un nuovo ruolo, la protagonista del kolossal religioso La vergine bianca sul Nilo. Carla torna da Clayton cercando aiuto, e lui accetta di prendersi cura del bambino quando nascerà.

Ma Carla partorisce ben tre gemelli, e Clayton scopre di dover essere sposato prima di poterli adottare, così sposa la sorella più giovane di Carla, Sandy (Connie Stevens), che è innamorata di lui da sempre. La stampa scopre la storia dei gemelli, e Carla racconta ai giornalisti che lei e Clayton sono in realtà segretamente sposati. Sospettato di bigamia, Clayton scappa con i bambini fino a quando tutto l'equivoco viene chiarito.

Nove mesi dopo, Sandy dà alla luce addirittura cinque gemelli, e ben presto una statua raffigurante Clayton e i suoi cinque figli viene eretta in suo onore nella piazza principale della cittadina.[1][2][3]

Note sul cast[modifica | modifica sorgente]

  • Il figlio di Jerry Lewis, Gary, interpreta Clayton Poole da ragazzo nella scena del sogno.
  • Un ritratto del comico Jack Benny venne usato come fotografia di Carlos, il torero messicano sposato da Carla, padre dei tre gemelli.
  • A volte George Sanders viene incluso nel cast del film,[4] ma la sua parte venne tagliata prima dell'uscita del film nelle sale, come anche un piccolo ruolo interpretato dal padre di Jerry Lewis, Danny.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Le canzoni nel film sono opera di Harry Warren (musica) e Sammy Cahn (testi):[5][6]

  • Rock-a-Bye Baby cantata da Jerry Lewis[7]
  • The Land of La-La-La cantata da Jerry Lewis
  • Love Is a Lonely Thing cantata da Jerry Lewis
  • Dormi, Dormi, Dormi (Sleep-Sleep-Sleep) cantata da Salvatore Baccaloni e Jerry Lewis
  • Why Can't He Care for Me? cantata da Connie Stevens
  • The White Virgin of the Nile cantata da Marilyn Maxwell

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il balio asciutto è vagamente ispirato ad un film di Preston Sturges del 1944, Il miracolo del villaggio (The Miracle of Morgan's Creek), con Eddie Bracken e Betty Hutton, e per questo motivo Sturges è accreditato come sceneggiatore nei titoli del film, anche se non partecipò veramente al progetto.

Il balio asciutto venne girato tra il 18 novembre 1957 e l'8 gennaio 1958,[8] e debuttò a Los Angeles il 16 luglio 1958, seguito da una première a New York City il 23 luglio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Adams, Les Riassunto della trama (IMDB)
  2. ^ TCM Trama completa
  3. ^ Brennan, Sandra Trama (Allmovie)
  4. ^ Allmovie Cast
  5. ^ IMDB Soundtracks
  6. ^ TCM Music
  7. ^ Non è la stessa canzone Rock-a-Bye Your Baby with a Dixie Melody di Jean Schwartz datata 1918, con la quale Jerry Lewis ebbe un successo da Top Ten durante gli anni Cinquanta.
  8. ^ IMDB Business data

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema