Hydrocharitaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hydrocharitaceae
Hydrocharis morsus ranae L ag1.jpg
Hydrocharis morsus-ranae
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Alismatales
Famiglia Hydrocharitaceae
Sottofamiglia vedi testo
Genere vedi testo
Nomenclatura binomiale
Hydrocharitaceae
Juss.[1]

Le Hydrocharitaceae costituiscono una famiglia di piante floreali che comprende un certo numero di specie di piante acquatiche.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La famiglia comprende piante sia di acque dolci che marine. Esse sono diffuse in tutto il mondo, in una grande varietà di habitat, ma sono prevalentemente tropicali.

Vi sono sia specie annuali che perenni, con un rizoma rampicante monopodiale e foglie sistemate in due colonne verticali o un germoglio principale eretto con radici alla base e foglie avvolte a spirale o a verticillo.

Le foglie sono semplici e si trovano normalmente sommerse, sebbene possano essere galleggianti o parzialmente emerse. Come molte piante acquatiche possono essere molto diverse nelle loro forme, da quella lineare a quella orbicolare, con o senza picciolo, con base inguaiata o meno.

I fiori sono formati a brattea forcuta a spadice o tra due brattee opposte.

Sono normalmente irregolari, sebbene in alcuni casi lo siano solo leggermente, e bi- o unisessuati.

I segmenti dei petali sono costituiti in 1 o 2 serie di (2-) 3 segmenti liberi; le serie interne, se presenti, sono normalmente appariscenti. Stami 1 - numerosi, in una o più serie, con quelli interni spesso sterili.

Il polline è globulare e libero, ma nei generi marini (Thalassia ed Halophila) i grani del polline sono portati a catena, come filamenti o collane.

L'ovario è in basso dotato da 2 a 15 ginecei uniti, contenenti un singolo alveolo con numerosi ovuli su placente parietali che o si protendono vicino al centro dell'ovario o hanno uno sviluppo incompleto. I frutti sono da globulari a lineari, secchi o polposi, deiscenti o normalmente non tali, che si aprono con il decadimento del pericarpo.

I semi sono normalmente numerosi, con embrione diritto e senza endosperma.

L’impollinazione può essere estremamente specializzata.

Sottofamiglie[modifica | modifica sorgente]

I più recenti trattati filogenetici della famiglia ne riconoscono quattro sottofamiglie:[2]

Utilizzi[modifica | modifica sorgente]

Alcune specie sono divenute piante ornamentali e di conseguenza costituiscono una seria minaccia quali malerbe nell'ambiente delle località dove non sono autoctone (specialmente le Egeria, Elodea e Hydrilla).

Generi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 161, nº 2, 2009, pp. 105–121, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 26 giugno 2013.
  2. ^ (EN) DH Les DH, Moody, ML; Soros, CL, A reappraisal of phylogenetic relationships in the monocotyledon family Hydrocharitaceae (Alismatidae) in Aliso, vol. 22, 2006, pp. 211–230.
  3. ^ (EN) Norio Tanaka, Hiroaki Setoguchi, Jin Murata, Phylogeny of the family hydrocharitaceae inferred fromrbcL andmatK gene sequence data in Journal of Plant Research, vol. 110, nº 3, 1997, p. 329, DOI:10.1007/BF02524931.
  4. ^ (EN) Les DH, Cleland MA, Waycott M, Phylogenetic studies in Alismatidae, II: Evolution of Marine Angiosperms (Seagrasses) and Hydrophily in Systematic Botany, vol. 22, 1997, p. 443.
  5. ^ (EN) Genera of Hydrocharitaceae, GRIN Taxonomy for Plants
  6. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group (2003). "An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG II". Botanical Journal of the Linnean Society 141(4): 399-436. (Available online: Abstract | Full text (HTML) | Full text (PDF))
botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica