Hummer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hummer
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1992 a Detroit
Chiusura 2010
Sede principale Detroit
Gruppo General Motors
Settore auto
Prodotti Fuoristrada e SUV
Slogan Like nothing else (Come nient'altro)
Sito web www.hummer.com
Un Humvee, il progenitore di tutte le Hummer.

Hummer è stato un marchio (rimasto attivo per soli 18 anni) di grossi veicoli fuoristrada e SUV statunitensi, noti come H1, H2 e H3. Il nome Hummer è nato nel 1992, quando la AM General, costruttrice del veicolo per l'esercito americano High Mobility Multipurpose Wheeled Vehicle (HMMWV), meglio noto come Humvee, decise di produrne una versione civile, l'H1.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Creato nel 1992 dalla AM General, dal 1999 il marchio Hummer era diventato di proprietà della General Motors, sebbene la produzione rimanesse a cura della AM General. All' H1 sono stati affiancati il più piccolo H2 nel 2003 e l' H3 nel 2005, ancora più ridotto. La produzione degli H2 e H3 da alcuni anni era affidata anche a fabbriche in Sudafrica e Russia, mentre dalla fine del 2006 l'H1 non è più commercializzato in versione civile a causa delle dimensioni, dei consumi elevati e per l'abbattimento delle emissioni inquinanti.

I veicoli Hummer compaiono in numerosi film (Fast and Furious, Iron Man, Borat, The Rock, ecc.), telefilm (Renegade, CSI Miami) e cartoni animati (famosa una puntata de I Simpson ove compare l'H1 di Rainier Wolfcastle). Esistono infine delle recenti versioni limousine.

Il 2 giugno 2009 General Motors comunica l'avvio della trattativa di vendita della divisione Hummer alla cinese Sichuan. A febbraio 2010 la GM annuncia il fallimento delle trattative e la conseguente chiusura del marchio.

Da sinistra a destra, H3, H1 e H2.

Modelli prodotti[modifica | modifica sorgente]

H1[modifica | modifica sorgente]

Hummer H1.

La versione H1 è il modello più rude e grande della gamma. In Italia era proposto con prezzo a partire da 189.780 euro fino al 2006, quando poi ha smesso di essere commercializzato. Il mezzo originale è stato derivato da quello inizialmente usato dall'esercito statunitense come mezzo di trasporto del personale o di difesa missilistica antiaerea; la prima versione civile nasce sotto richiesta di una versione omologata, da parte del famoso attore e governatore della California, Arnold Schwarzenegger[1], seguita poi dalla produzione in serie dell'Hummer H1 in versione civile e quindi omologabile.

La prima serie ha un motore V8 diesel con cilindrata 6,5 litri che sviluppa 285 CV a 3.800 giri/min con una coppia massima di 798 N·m a 1.800 giri/min. La sua velocità massima (autolimitata) è di 145 km/h, mentre il peso del mezzo è di circa 3.429 kg.

La seconda serie (prodotta dal 2002) monta un motore V8 di 6,6 litri di cilindrata a benzina che eroga 295 CV e 612 Nm, capace di far registrare una velocità massima di oltre 140 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 13,5 secondi nonostante l' enorme mole. Il consumo è elevatissimo, attorno ai 4 km con un litro nel misto, ma grazie all'enorme serbatoio da 195 litri l'autonomia è di circa 750 km.

H2[modifica | modifica sorgente]

Hummer H2.

Le versioni H2 (versione SUV classico) e H2 SUT (versione pick-up, SUT è acronimo di Sport Utility Truck) sono più guidabili: derivano infatti dai pick-up Chevrolet. Entrambe le versioni sono mosse da un motore 6,0 V8 che eroga 320 CV e 48 kg/m di coppia motrice a 4.000 giri/min, vengono prodotte fino al 2007. In questa data l'H2 ha subito un lieve aggiornamento ed è stato dotato di un motore più potente da 6,2 litri di cilindrata capace di sviluppare 390 CV. Questo accoppiamento è necessario per spostare una massa che a vuoto è di circa 3000 kg: con queste caratteristiche i consumi non possono che essere elevati, in media sono necessari 19 litri per percorrere 100 chilometri. La velocità massima è ufficialmente di 150 km/h autolimitata elettronicamente, ma in effetti la H2 riesce a sfiorare i 160 km/h. Accelera da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi.

Gli ingombri esterni sono notevoli, con lunghezze che partono da più di 4,90 m fino a 5,18 m e una larghezza che supera i 2 m.

Questo modello è apparso in vari film e telefilm, per esempio ricorre spesso nella serie CSI: Miami come veicolo della polizia. Nella versione ambulanza è stato usato come modello per il medico Autobot Ratchet in Transformers e Transformers: la Vendetta del Caduto

H3[modifica | modifica sorgente]

Hummer H3.

Il modello più piccolo, l'H3, è stato commercializzato prima negli Stati Uniti e poi in Europa. L'H3 è concepito soprattutto per l'off-road, ove è ai margini del no-limits, e le strade in salita. Ciò ovviamente comporta una minore predisposizione all'asfalto rispetto agli altri fuoristrada in commercio.

L'Hummer H3, rispetto ai precedenti modelli, ha delle dimensioni e degli ingombri esterni più contenuti che permettono di muoversi con maggiore praticità anche nelle strette vie delle città e delle campagne europee: misura 4.762 mm in lunghezza per 1.896 in larghezza e 1.893 in altezza. Il cambio è manuale a cinque marce (anche automatico a richiesta) coadiuvato da una trazione integrale con riduttore (adatta al fuoristrada). Il motore è un V6 a benzina di 3,8 litri di cilindrata che sviluppa una potenza di 245 CV che ha sostituito il precedente 3,6 litri. Data la sua mole di 2.194 kg, i consumi sono impegnativi, anche se minori rispetto alle due Hummer precedenti. La velocità massima è di circa 180 km/h.

Come le altre Hummer, si tratta di un'auto completamente personalizzabile: dalle luci di ingombro alle cromature, fino al telefonino cellulare e addirittura al "grill" marcato Hummer. Dal 2008 è stato messo in commercio anche un modello "sut", e un modello con motore da 5,3 litri.

Dell'H3 esiste anche un modello limitato griffato da Calvin Klein. L'Hummer H3 è stata l'ultima auto prodotta dalla casa.

L'Hummer nei media[modifica | modifica sorgente]

  • In ambito musicale, nel video della canzone Wanksta di 50 Cent sono presenti quattro H3 con il numero 50 sul tetto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Top Gear, seconda serie, episodio 7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti