Happiness in Slavery

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Happiness in Slavery
Artista Nine Inch Nails
Tipo album Singolo
Pubblicazione Novembre 1992
Durata 5 min : 21 s
Album di provenienza Broken
Genere Industrial metal
Alternative metal
Etichetta TVT Records
Nothing Records
Produttore Trent Reznor
Formati 12 "
Nine Inch Nails - cronologia
Singolo precedente
(1990)
Singolo successivo
(1993)

Happiness in Slavery è una canzone dei Nine Inch Nails, presente nell'EP Broken, e pubblicata come singolo nel novembre 1992.

I Nine Inch Nails vinsero un Grammy Award nel 1995 (nella categoria Best Metal Performance), grazie a questa canzone eseguita a Woodstock '94.

Il video della canzone, particolarmente cruento, fu subito censurato. Il protagonista è Bob Flanagan, noto personaggio statunitense, che prima si spoglia completamente, poi si fa torturare da una macchina che lo macella e gli strappa gli organi. Contemporaneamente, Trent Reznor assiste alla scena da dentro una gabbia, ma alla fine va anche lui dentro la stanza della tortura.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. A1 · "Happiness in Slavery" (Fixed version) (6:09)
  2. A2 · "Happiness in Slavery" (Sherwood Slave remix) (2:17)
  3. B1 · "Happiness in Slavery" (PK Slavery remix) (5:41)
  4. B2 · "Happiness in Slavery" (Broken version) (5:21)
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock