Into the Void (Nine Inch Nails)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Into the Void
Artista Nine Inch Nails
Tipo album Singolo
Pubblicazione 10 gennaio 2000
Durata 20 min : 57 s
Album di provenienza The Fragile
Genere Industrial
Etichetta Universal Music
Formati CD
Nine Inch Nails - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2000)

Into the Void è il titolo di una canzone dei Nine Inch Nails pubblicata come singolo nel 2000. Into the Void si trova nel terzo album in studio della band, The Fragile.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Into the Void è molto simile a La Mer (brano presente nello stesso album): le 2 canzoni hanno la stesso intro, le stesse linee di basso e la stessa melodia. La canzone inizia con un corto intro strumentale a base di gamelan. Il testo invece tratta delle difficoltà di un uomo, e che quindi cade nel vuoto della depressione.

(EN)

« Tried to save myself but myself keeps slipping away »

(IT)

« Ho provato a salvarmi, ma continuo a scivolar via »

È stato prodotto un video per la canzone, diretto da Walter Stern e Jeff Richter e pubblicato il 14 gennaio 2000.

Into the Void, che non ha niente a che vedere con l'omonima canzone dei Black Sabbath, è stata reinterpretata da Eric Gorfain, Skorbut & Kalte Farben e Wormhole.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Into the Void - 4:52
  2. We're in This Together - 7:18
  3. The Perfect Drug - 5:43
  4. The New Flesh - 3:40

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock