Georgios Kondylis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Georgios Kondylis

Georgios Kondylis (Proussos, 1878Atene, 31 gennaio 1936) è stato un politico greco, due volte primo ministro per un breve periodo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere entrato nell'esercito nel 1896 ed aver combattuto per l'annessione di Creta alla Grecia partecipò alle guerre balcaniche.

Sostenne il movimento di difesa nazionale di Eleftherios Venizelos durante la prima guerra mondiale opponendosi alla restaurazione di re Costantino I e nel 1923 represse la rivolta monarchica.

Nel marzo 1924 divenne primo ministro per qualche mese. Il 21 agosto 1926 organizzò un golpe incruento contro Theodoros Pangalos.

Nel 1932 venne nominato ministro della guerra. Quando il 10 ottobre 1935 i capi di Stato maggiore delle Forze armate costrinsero alle dimissioni il governo di Panagis Tsaldaris, Kondylis si dichiarò reggente di Grecia e abolì la repubblica indicendo un referendum per il ritorno della monarchia. Dopo l'insediamento di Giorgio II il 25 novembre, in seguito a contrasti con il re, si dimise.

Alle elezioni del gennaio 1936 si alleò con Ioannis Rallis riuscendo a far eleggere 15 suoi sostenitori in Parlamento, ma poco dopo morirà d'infarto.

Controllo di autorità VIAF: 103661724