Emanuele Virgilio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emanuele Virgilio
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo dell'Ogliastra
Nato 3 agosto 1868
Ordinato presbitero 23 maggio 1891
Consacrato vescovo 22 maggio 1910
Deceduto 27 gennaio 1923

Emanuele Virgilio (Venosa, 3 agosto 1868Tortolì, 27 gennaio 1923) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da Antonio, negoziante di tessuti di origine pugliese, e Teresa D'Andretta, crebbe sotto l'influenza del canonico Saverio D'Andretta, cugino di sua madre. In giovane età, Virgilio entrò nel seminario di Venosa, divenendo in seguito insegnante di lettere prima e rettore dopo.

Nel maggio 1891 fu ordinato sacerdote. Impegnato sulla situazione nel Mezzogiorno, istituì nel 1901 la Cassa Rurale di Depositi e Prestiti San Felice Martire, con l'obiettivo di aiutare gli agricoltori poveri e vittime degli usurai.

Nel maggio 1910 fu nominato vescovo dell'Ogliastra, con sede a Tortolì.

Morì nel 1923.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo dell'Ogliastra Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Paderi 1910 - 1923 Antonio Tommaso Videmari