Cuiavia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cuiavia (talvolta scritto Cuyavia o Kuiavia, in polacco: Kujawy) è una regione storica della Polonia. È la parte più a nord della Grande Polonia, è ad ovest della Masovia e a est della Pomerania, e giace tra i fiumi Vistola, Notec e Krówka.

Inizialmente, nei primi anni del Medioevo, la regione aveva come confini la terra di Kruszwica e politicamente faceva parte della Grande Polonia. Col tempo, nel XII secolo, l'influenza politica dei duchi locali fu estesa in gran parte della Masovia. A causa delle terre fertili e degli abbondanti fiumi, la regione si stava sviluppando rapidamente e insieme allo sviluppo, cresceva la popolazione.

La storia politica della Cuiavia è complessa come quella della vicina Masovia. Nell'XI secolo, fu stabilito un vescovado a Kruszwica, che fu quasi subito abolito, ma ancora reintrodotto nel 1123 o 1124, e la capitale della regione fu spostata a Włocławek.

Nel 1186 la regione fu conquistata da Mieszko III il Vecchio, che instaurò un dicato per uno dei figli, Bolesław. Dopo la morte di quest'ultimo, avvenuta nel 1195, il ducato fu reicorporato nella Masovia. All'incirca nel 1231, il Duca Corrado I di Masovia ristabilì il ducato come proprietà del figlio Casimiro I di Masovia. Dopo la sua morte nel 1267, il ducato fu ulteriormente diviso in due possedimenti separati, governati dai suoi successori, con capitali in Inowrocław e Brześć Kujawski.

Nel 1332 la regione di Cuiavia fu conquistata dai Teutoni, che la controllarono fino al 1343. Infatti il loro dominio sulla regione fu giudicato fuorilegge dalla corte papale e entro il 1364 la Polonia riconquistò tutti i territori.

Anche una volta parte della Polonia, la regione mantenne la sua tradizionale divisione in due parti separate: Voivodato di Inowrocław e Voivodato di Brześć Kujawski, che condividevano il Parlamento. Dopo la prima spartizione della Polonia del 1772, la parte settentrionale della Cuiavia fu annessa alla Prussia. L'annessione del resto della regione seguì nel 1793, dopo la quale tutta la Cuiavia doventò parte della Prussia, come nuova provincia della Nuova Prussia Orientale.

Tra il 1807 e il 1815, la regione entrò a far parte del Ducato di Varsavia, ma dopo la caduta di Napoleone Bonaparte, finì di nuovo sotto dominazione straniera. La maggior parte dell'area, con le città più grandi come Bydgoszcz, Inowrocław e Kruszwica fu di nuovo annessa alla Prussia, mentre la parte a estremo oriente con Radziejów e Włocławek fu annessa all'Impero Russo e passò al Regno di Polonia. Dal 1918 la regione è tornata nuovamente a far parte della Polonia, e dal 1999 la maggior parte della regione appartiene al Voivodato della Cuiavia-Pomerania.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia