Masuria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Masuria

La Masuria (in polacco Mazury, in tedesco Masuren) è una regione nella Polonia nord-orientale, prossima al confine con la Bielorussia, Lituania e l'oblast di Kaliningrad (Russia). Corrisponde all'incirca agli attuali voivodati di Varmia-Masuria e di Podlachia; la principale città è Olsztyn. Molto famosa per la notevole presenza di laghi e fiumi, inoltre con una notevole presenza di vegetazione autoctona.

Fino al 1945 costituiva, assieme ad una piccola parte della Lituania e l'attuale oblast' di Kaliningrad, un'exclave della Germania denominata Prussia Orientale. Storicamente è sempre stata una regione contesa tra tedeschi e polacchi.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Alla Masuria fu dedicata, nel 1925, la scoperta dell'elemento 43, che venne appunto chiamato Masurio. La scoperta si rivelò poi falsa. Nel 1952, l'astronomo statunitense Paul W. Merrill, analizzando lo spettro di alcune giganti rosse, scoprì che esse contenevano del "masurio" liquido.

Il nome polacco della Masuria, Mazury, in lingua polacca è plurale (quindi letteralmente sarebbero le Masurie).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia