Chumbawamba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chumbawamba
I Chumbawamba durante un concerto acustico
I Chumbawamba durante un concerto acustico
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Anarcho punk
Indie rock
Post-punk
Alternative rock
Pop rock
Folk rock
Periodo di attività 1982-2012
Album pubblicati 15
Studio 6
Live 1
Raccolte 8
Sito web

I Chumbawamba sono stati una band[1][2] musicale rock anarchico britannico nato nel 1982 e scioltosi nel 2012.

In origine esordirono come gruppo anarcho punk, per poi spaziare nei 25 anni di carriera diversi generi dall'alternative al pop rock, passando per la dance, la world music e il folk rock-punk rock. Hanno conosciuto l'apice della loro popolarità nella seconda metà anni novanta con l'album Tubthumper, specieil singolo Tubthumping

La formazione del gruppo comprendeva cinque uomini e tre donne. La musica dei Chumbawamba è accompagnata da testi politicamente impegnati, in particolare rivolti verso le politiche dell'allora primo ministro britannico Margaret Thatcher. Il loro primo vero successo commerciale fu l'album Tubthumper (1997), che conteneva il singolo Tubthumping. Il successivo WYSIWYG (2000) fu accolto più tiepidamente.

L'8 luglio 2012 i Chumbawamba hanno annunciato il loro scioglimento con un comunicato sul sito ufficiale.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, alla band è stato chiesto molte volte che cosa significasse realmente "Chumbawamba". Mentre ci sono molte speculazioni, la band risponde in genere che è una parola senza senso, che non ha alcun significato. In un'autobiografia Boff afferma che il nome deriva dal canto dei musicisti di strada africani, che lui e Danbert sentirono suonare per strada mentre erano a Parigi. Tuttavia, in una nota, afferma che questa è una menzogna, così come ogni altra spiegazione che la band ha dato nel corso degli anni. Secondo un Pop-Up Video, il nome "Chumbawamba" deriva da un sogno di uno dei membri della band in cui gli uomini venivano chiamati "chumbas" e le donne "wambas".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

La band ha variato più volte formazione. I membri più presenti sono:

  • Alice Nutter - voce e percussioni
  • Lou Watts - voce e tastiere
  • Danbert Nobacon - voce e tastiere
  • Boff Whalley - voce e chitarra
  • Harry Hamer - batteria
  • Dunst Bruce - voce
  • Mave Dillon (fino al 1995)
  • Neil Ferguson - basso (Orig. Musical engineer)
  • Jude Abbot (1996-) - voce e tromba

Timeline componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 1994 - Showbusiness!
  • 2006 - Get On With It!

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Portraits of Anarchists

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 - Revengers Tragedy

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1985 - Revolution
  • 1986 - We Are The World?
  • 1986 - Rich Pop Stars Make Good Socialists
  • 1987 - Let It Be
  • 1988 - Smash Clause 28! Fight the Alton Bill!
  • 1990 - I Never Gave Up
  • 1992 - (Someone's Always Telling You How To) Behave
  • 1993 - Enough is Enough (feat. MC Fusion)
  • 1993 - Timebomb
  • 1994 - Criminal Injustice
  • 1994 - Homophobia
  • 1995 - Ugh! Your Ugly Houses!
  • 1996 - Just Look at Me Now
  • 1997 - Tubthumping
  • 1998 - Amnesia
  • 1998 - Top of the World (Ole, Ole, Ole)
  • 1999 - Tony
  • 2000 - She's Got All The Friends That Money Can Buy
  • 2002 - Her Majesty
  • 2003 - Jacob's Ladder (Not In My Name)
  • 2003 - Tubthumping (Remix)
  • 2003 - Home With Me
  • 2003 - Salt Fare North Sea
  • 2007 - Add Me
Danbert Nobacon (1986).
Chumbawamba (2005)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "The history of rock: Chumbawamba" di Piero Scaruffi.
  2. ^ "(...)Collettivo anarchico, laboratorio artistico, il "gruppo aperto" di Leeds, che conta nel suo organico attualmente otto persone, è sulla breccia ormai da più diciotto anni, un lungo periodo speso in giro per il mondo tra concerti, reading, rappresentazioni teatral-musicali, manifestazioni politiche.(...)"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk