Caro fratello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Caro fratello
manga
Copertina del primo volume dell'edizione deluxe, curata dalla RW Edizioni
Copertina del primo volume dell'edizione deluxe, curata dalla RW Edizioni
Titolo orig. おにいさまへ…
(Oniisama e...)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Riyoko Ikeda
Editore Shueisha
1ª edizione 1975 – 1975
Collanaed. Margaret
Tankōbon 3 (completa)
Editori it.
Collaneed. it. Neverland, Lady Collection
Volumi it. 4 (completa)
Formato it. 12 × 18 cm
Lettura it. ribaltata rispetto all'ed. orig.
Target shōjo
Genere shōjo-ai
Caro fratello
serie TV anime
Nanako Misonoo
Nanako Misonoo
Titolo orig. おにいさまへ…
(Oniisama e...)
Autore Riyoko Ikeda
Regia Osamu Dezaki
Soggetto
Character design Akio Sugino
Animazione Akio Sugino (direzione)
Studio
Musiche Kentaro Haneda
Rete NHK
1ª TV 14 luglio 1991 – 17 maggio 1992
Episodi 39 (completa)
Reti it. Italia 7 Gold, GAY.tv, Man-ga, YouTube (canale Yamato Animation)
1ª TV it. marzo 2003

Caro fratello (おにいさまへ… Oniisama e...?) è uno shōjo manga di Riyoko Ikeda, già autrice di successo di Lady Oscar, pubblicato dal 1975 sulla rivista Margaret della Shueisha e in seguito raccolto in 3 tankōbon, usciti tra l'agosto e l'ottobre del 1975.

Si tratta di un romanzo ad incastro, dove amore e morte giocano un ruolo fondamentale. I personaggi della storia sono figure all'apparenza molto forti, ma in realtà fragili come il vetro. Proprio la fragilità psichica, la dipendenza dai farmaci, la morte, la malattia e la passione sono i temi fondamentali dell'opera.

In Italia è stato pubblicato nel 1995 dalla Star Comics sulla collana Neverland in quattro volumetti. La serie è stata poi riproposta nel 2011 dalla Goen in una versione deluxe in due volumi, pubblicati a settembre e a novembre dello stesso anno[1].

Nel 1991 dal manga è stato tratto anche un anime in 39 episodi trasmesso dalla NHK. In Italia è stato pubblicato in VHS dalla Yamato Video nel 1995 e poi trasmesso per la prima volta nel 2003 su Italia 7 Gold.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La protagonista del manga è Nanako Misonoo, che si è iscritta al primo anno delle superiori al Seiran Gakuen, una prestigiosa scuola femminile. Come ogni ragazza della sua età si troverà per la prima volta a dover affrontare l'amore, la passione e la paura per ciò che è nuovo. Invece di tenere un diario, preferisce scrivere delle lettere ad un ragazzo più grande con il quale ha un rapporto puramente fraterno ("fratello" si dice oniisama in giapponese), confidandogli i suoi sentimenti e le sue paure. Il titolo dell'opera si riferisce all'intestazione di queste lettere.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nanako Misonoo (御苑生奈々子 Misonoo Nanako?)

Doppiata da Hiroko Kasahara in Giappone e da Beatrice Margiotti in Italia.
Protagonista della vicenda, Nanako Misonoo, appena entrata alle scuole superiori, viene scelta per entrare a far parte della Sorority, un elitario gruppo di studentesse selezionate fra quelle più raffinate e socialmente abbienti, scatenando ire e gelosie da parte delle compagne, che non trovano la ragazza corrispondente ai criteri. Nanako è innocente, sensibile, insicura e vulnerabile, ma sempre determinata a fare ciò che ritiene giusto. Svilupperà nel corso della storia una forte ammirazione nei confronti di Rei Asaka, detta “Saint Just”, e la loro relazione è uno dei punti cardine della storia. L'intera vicenda è raccontata attraverso le lettere che Nanako scrive a Takehiko Henmi, il giovane insegnante della ragazza alle scuole medie, che lei scelse come "fratello elettivo" per raccontargli del suo ingresso alle scuole superiori. Benché per la maggior parte della storia Nanako ne sia all'oscuro, Takehiko è realmente suo fratello, anche se non di sangue: è infatti il figlio che il patrigno di Nanako, da lei considerato un vero padre, ha avuto dalla prima moglie.

Rei Asaka (朝霞れい Asaka Rei?) anche conosciuta come Saint Just

Doppiata da Sumi Shimamoto in Giappone e da Stefania Patruno in Italia.
Rei Asaka, soprannominata “Saint Just”, è una delle "Magnifiche tre", le tre studentesse più popolari del Seiran, conosciuta per l'indifferenza che nutre nei confronti degli schemi sociali, dell'etichetta e per i suoi molteplici talenti artistici. Incredibilmente fedele e devota alle persone che ama, la sua vita è stata profondamente segnata dal suo incondizionato amore per Fukiko Ichinomiya, che ha portato Rei a diventare autodistruttiva e dipendente da droghe e farmaci. Rei è la sorellastra di Fukiko, per via di una relazione extraconiugale del padre di Fukiko con la propria cameriera, che era la madre di Rei. In realtà Rei e Fukiko sono vere sorelle, anche se quest'ultima è cresciuta nella convinzione di essere la legittima figlia della signora Ichinomiya. Kaoru è la migliore amica di Rei e in più occasioni la ragazza ha mostrato particolari attenzioni anche nei confronti di Nanako, tuttavia la relazione con Fukiko ha reso complicato per lei avere altre amicizie. I segreti fra Fukiko e Rei, che verranno scoperti da Nanako, sono uno dei punti principali della trama della serie. Alla fine della serie Rei muore, benché la sua fine sia diversa nell'anime rispetto al manga. Nel manga infatti Rei si suicida con dei barbiturici, mentre nell'anime finisce involontariamente sotto un treno. Il soprannome di Rei deriva da Louis de Saint-Just, un rivoluzionario francese, a sua volta soprannominato “arcangelo della morte” per la sua gelida bellezza.

Fukiko Ichinomiya (一の宮蕗子 Ichinomiya Fukiko?) anche conosciuta come Lady Miya

Doppiata da Mami Koyama in Giappone e da Rosalinda Galli in Italia.
Fukiko Ichinomiya, soprannominata “Lady Miya” (Miya-sama in giapponese) è una delle "Magnifiche tre", le tre studentesse più popolari del Seiran. Fukiko è presidente del consiglio studentesco e capo della Sorority, ed è conosciuta per i suoi modi eleganti e regali. All'apparenza è dolce e generosa, ma in realtà è manipolatrice e profondamente crudele, al punto di comportarsi da vera sadica nei confronti della sua sorellastra Rei, che negli anni ha torturato psicologicamente e fisicamente, inducendola a tentare il suicidio. Nel manga si rivela che Fukiko ha sempre voluto tenere Rei al proprio fianco per avere qualcuno rispetto al quale sentirsi superiore. Il suo più grande orgoglio è rappresentato dalla Sorority, l'organizzazione elitaria del quale Fukiko sceglie personalmente i nuovi membri fra le studentesse del primo anno, scatenando liti ed invidie. È colei che ha materialmente permesso a Nanako di entrare nella Sorority, nella speranza di interrompere per gelosia il rapporto epistolare della ragazza con Takehiko Henmi, di cui è innamorata. Nell'anime viene rivelato che Fukiko conobbe Takehiko all'età di dodici anni, ma lui le spezzò il cuore.

Kaoru Orihara (折原薫 Orihara Kaoru?) anche conosciuta come Principe Kaoru

Doppiata da Keiko Toda in Giappone e da Alessandra Cassioli in Italia.
Kaoru Orihara, detta il “principe Kaoru” (dall'omonimo personaggio presente nel romanzo Storia di Genji), è una delle "Magnifiche tre", le tre studentesse più popolari del Seiran, ed è la stella della squadra di basket dell'istituto. È conosciuta per il suo atteggiamento da maschiaccio ed il suo gusto nell'utilizzare abiti maschili. Kaoru è afflitta da un male terribile e misterioso (si scoprirà essere un cancro al seno), per il quale ha perso un anno di scuola, e che continua a tenere segreto alle compagne. Come migliore amica di Rei, Kaoru disprezza fortemente Fukiko ed è persino contraria all'esistenza di un'associazione come la Sorority. Si dimostrerà una ragazza dotata di grande coraggio e generosità e sarà colei che sosterrà maggiormente Nanako, oggetto delle prepotenze delle compagne, e sarà di grande aiuto nei momenti più bui di Rei. Alla fine della serie sposerà Takehiko Henmi, che in precedenza aveva lasciato pur di non condividere il proprio dolore, e con lui partirà per la Germania. La sua sorte è l'elemento che maggiormente differenzia la storia del manga da quella dell'anime. Una volta partita per la Germania con il marito, infatti, nel manga viene narrato che Nanako riceve una lettera del fratello in cui c'è scritto soltanto che Kaoru è morta. Nell'anime invece la lettera giunta a Nanako annuncia la nascita del figlio di Kaoru e Takehiko ed è accompagnata da una fotografia di Kaoru in ottima salute con il marito ed il figlioletto.

Takehiko Henmi (辺見武彦 Henmi Takehiko?)

Doppiata da Tesshō Genda in Giappone e da Guido Cavalleri in Italia.
Takehiko era l'insegnante preferito di Nanako, a cui lei si riferiva con il termine oniisama (fratello maggiore in giapponese). Quando Nanako finisce le scuole medie, chiede a Takehiko di potergli scrivere delle lettere e quest'ultimo accetta di buon grado, sapendo di essere davvero suo fratellastro. Infatti, il padre di Takehiko lasciò la moglie ed il figlio per andare a vivere con Nanako e sua madre. Nanako, inconsapevole di questo legame di parentela, scoprirà la verità nel corso della storia. Takehiko, il cui miglior amico è Takashi Ichinomiya (fratello di Fukiko e Rei), aspira a proseguire i suoi studi in Germania e riuscirà a partire soltanto alla fine della serie, dopo aver coronato il proprio sogno d'amore con Kaoru Orihara.

Tomoko Arikura (有倉智子 Arikura Tomoko?)

Doppiata da Waka Kanda in Giappone e da Ilaria Latini in Italia.
Amica di infanzia di Nanako, è uno dei pochi personaggi "normali" dell'intera vicenda. È vivace, allegra, fedele alle amicizie e diretta nei rapporti con le altre persone. Nel manga la sua amicizia con Nanako viene manipolata da Mariko affinché le due ragazze si allontanino, e soltanto nel finale c'è un riavvicinamento. Nell'anime, invece, Mariko riesce soltanto a dividerle momentaneamente, per poi diventare una delle migliori amiche di entrambe. È il personaggio che fornisce la maggior parte degli elementi comici della serie.

Mariko Shinobu (マリ子 Shinobu Mariko?)

Doppiata da Sakiko Tamagawa in Giappone e da Monica Ward in Italia.
Aspirante membro della Sorority, la bellissima Mariko diventa immediatamente una delle migliori amiche di Nanako, ricorrendo a prepotenze e mezzi scorretti pur di riuscirci. Mariko disprezza tutti gli uomini per via della complicata relazione tra i suoi genitori. Suo padre infatti è un autore di libri pornografici che ha tradito ripetutamente la moglie, arrivando alla fine al divorzio. È letteralmente ossessionata dall'idea di essere abbandonata, al punto di diventare morbosa nei confronti di chi le sta intorno. È infatuata di Kaoru Orihara, ma finirà per sviluppare una tenera amicizia con Takashi Ichinomiya, che le farà scoprire un libro del padre, pubblicato quando ancora non scriveva romanzi pornografici.

Takashi Ichinomiya (一の宮貴 Ichinomiya Takashi?)

Doppiato da Kenyuu Horiuchi in Giappone e da Luciano Marchitiello in Italia.
Fratello maggiore di Fukiko Ichinomiya e di Rei Asaka, Takashi è il miglior amico di Takehiko Henmi ed è appassionato di auto sportive, vestiti di marca e belle donne. Takashi deciderà di sfidare l'odio di Mariko Shinobu nei confronti degli uomini, conquistando la sua fiducia e riuscendo persino a farla innamorare di sé.

Aya Misaki (三咲綾 Misaki Aya?)

Doppiata da Masako Katsuki in Giappone e da Laura Latini in Italia.
Altra aspirante alla Sorority, Aya è nella stessa classe di Nanako e Shinobu, verso le quali prova una profonda invidia facendo di tutto per rendere la loro vita difficile. Soprattutto con Mariko, sua compagna di classe sin dalle medie, sembra che i rapporti siano irrecuperabili. Incredibilmente meschina e crudele, al punto di provare disgusto di se stessa, verso la fine della serie Aya tenta il suicidio, ma viene salvata proprio da Nanako e Mariko. Alla fine della storia verrà mostrata in buoni rapporti con le sue ex-nemiche.

Megumi Furuta (めぐみ古田 Furuta Megumi?) e Miyuki Sonobe (みゆき園部 Sonobe Miyuki?)

Doppiate da Miki Itou e Yumi Takada
Sono due ragazze che vengono mostrate sempre in compagnia di Aya Misaki, nei confronti della quale si comportano come tirapiedi. In realtà si preoccupano sinceramente per Aya, al punto di rischiare in prima persona pur di renderla felice.

Junko Nakaya (純子中谷 Nakaya Junko?)

Doppiata da Mayumi Seto
Una delle studentesse del primo anno ammessa alla Sorority. Tuttavia Junko viene espulsa crudelmente dalla società per non non aver conseguito buoni risultati scolastici. Tradita dalle sue stesse amiche, riceverà solidarietà soltanto da parte di Nanako, e per tale ragione sarà una delle sue maggiori aiutanti nella petizione per l'abolizione della Sorority.

Sig. e Sig.ra Misonoo

Doppiati da Kinryuu Arimoto e Hiroko Suzuki in Giappone
Il professor Misonoo è un rinomato professore universitario che adottò Nanako dopo averne sposato la madre ed aver lasciato la prima moglie. Dalla prima moglie Misonoo aveva avuto già un figlio, Takehiko Henmi, con il quale però i rapporti quasi si interruppero, benché continuasse a mantenerlo economicamente. I genitori di Nanako tennero segreto il fatto che la ragazza avesse un fratellastro per molto tempo.

Sig. e Sig.ra Shinobu

Doppiati da Tomomichi Nishimura e Rihoko Yoshida in Giappone
Il padre di Mariko Shinobu è un noto scrittore pornografico, e questo ha sempre creato grande imbarazzo alla ragazza. Il fatto che poi l'uomo abbia abbandonato la moglie per un'attrice, ha portato la ragazza al punto di odiare non solo il padre, ma tutti gli uomini. Al contrario la madre di Mariko è debole e succube della forte personalità della figlia.

"Lady Borgia" Ogiwara

Doppiata da Emi Shinohara in Giappone e da Laura Lenghi in Italia[2]
Borgia è un membro anziano della Sorority, ed è caratterizzata da una acconciatura a chignon. Il soprannome le deriva dalla celebre Lucrezia Borgia. La sua posizione all'interno della Sorority non viene mai espressamente dichiarata, ma è evidentemente uno dei membri più in vista. Durante il periodo della petizione, viene mostrata come il membro più favorevole a screditare Fukiko e cospirare contro di lei pur di non perdere i vantaggi della Sorority. Continuerà a tentare di gettare fango su Fukiko anche quando ormai si sarà dimessa dalla Sorority.

"Lady Monna Lisa" Komabayashi

Doppiata da Shinobu Adachi in Giappone e da Barbara De Bortoli in Italia[2]
Monna Lisa è un membro anziano della Sorority ed è caratterizzata dalla sua somiglianza con la Monna Lisa leonardesca. Riflessiva e misteriosa, è il vice presidente della Sorority ed è molto vicina a Fukiko, benché parteciperà attivamente ai complotti orditi da Borgia contro quest'ultima.

"Lady Medusa" Katsuragi

Doppiata da Kumiko Takizawa in Giappone
Medusa è un membro anziano della Sorority e dopo le dimissioni di Monna Lisa fungerà brevemente da vicepresidente. Pare essere l'unica amica di Fukiko all'interno della Sorority e le resterà fedele sino all'ultimo momento prima dello scioglimento della Sorority.

"Lady Cattleya" Yamamoto

Doppiata da Satoko Yasunaga in Giappone
Cattleya è un membro anziano della Sorority ed è caratterizzata da capelli castani ricci e frangetta. Anche lei cospira contro Fukiko, benché si tiri fuori quando si rende conto che i piani di Borgia si stanno spingendo troppo in là. In seguito si mostrerà molto gentile con Nanako.

"Lady Vampanella" Hoshino

Doppiata da Miyuki Matsuoka in Giappone
Vampanella è un membro anziano della Sorority, ed è caratterizzata da capelli neri raccolti in una coda. Come Cattleya, si tira fuori dalle macchinazioni di Borgia ai danni di Fukiko, quando queste divengono eccessive.

L'anime[modifica | modifica wikitesto]

Anni dopo la conclusione del manga, nel 1991 fu realizzato un anime televisivo di 39 episodi (il secondo tratto da un manga della Ikeda dopo Lady Oscar) prodotto dalla NHK. La regia fu affidata ad Osamu Dezaki, già noto per le serie Lady Oscar e Jenny la tennista, il character design e le animazioni ad Akio Sugino, mentre le musiche furono composte da Kentaro Haneda.

In Italia l'anime è arrivato inizialmente sul mercato dell'home-video, doppiato e messo in vendita in 10 VHS da Yamato Video, che tra il 2006 e il 2007 ha raccolto la serie in DVD in due cofanetti. La prima trasmissione italiana è avvenuta nel 2003 sul canale privato Italia 7 Gold, che ha poi riproposto la serie in replica varie volte. È stata utilizzata la sigla italiana composta e incisa nel 2000 da I cavalieri del re, già autori della celebre sigla di Lady Oscar. Sempre nel 2003 è stato trasmesso dal canale satellitare GAY.tv. Nel 2011 viene nuovamente trasmesso dal canale satellitare Man-ga. Dal 20 settembre 2013 al 24 gennaio 2014 è stato pubblicato per lo streaming su internet sul canale di YouTube Yamato Animation.

Essendo l'anime molto più lungo del manga, viene dato ampio spazio anche a quei personaggi, e alle loro vicende, che nel manga sono solo di contorno. Dalla serie animata è stato tratto anche un anime comic in otto volumi, mai importato in Italia.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Persone meravigliose
「華麗なる人びと」 - karei naru hitobito
14 luglio 1991
2 La scarpetta di vetro
「ガラスの靴」 - garasu no kutsu
21 luglio 1991
3 Nanako squalificata?
「奈々子失格?」 - nanako shikkaku ?
28 luglio 1991
4 Carillon.
「オルゴ-ル」 - orugo - ru
4 agosto 1991
5 Le spine del sospetto
「疑惑の刺」 - giwaku no toge
11 agosto 1991
6 Sola e smarrita
「迷い道、ひとり」 - mayoi michi , hitori
18 agosto 1991
7 Nel buio della torre dell'orologio
「闇の時計塔」 - yami no tokeitō
25 agosto 1991
8 Ti voglio
「あなたが欲しい」 - anataga hoshii
1º settembre 1991
9 Una malattia improvvisa, un cuore infranto
「発病、砕かれた心」 - hatsubyō , kudaka reta kokoro
8 settembre 1991
10 Mariko
「マリ子…」 - mari ko ...
15 settembre 1991
11 Sotto un olmo
「楡の木にて」 - nire no ki nite
22 settembre 1991
12 La cicatrice
「きずあと」 - kizuato
29 settembre 1991
13 La leggenda del suicidio d'amore
「心中伝説」 - shinjū densetsu
6 ottobre 1991
14 La porta segreta
「秘密の扉」 - himitsu no tobira
27 ottobre 1991
15 Fukiko e il suono dell'oceano
「蕗子、海鳴り」 - fuki ko , umi nari
3 novembre 1991
16 Comeback
「カムバック」 - kamubakku
10 novembre 1991
17 Post Scriptum
「追伸」 - tsuishin
17 novembre 1991
18 In un sogno
「夢の中へ」 - yume no naka he
24 novembre 1991
19 Il gioco effimero
「うたかたゲ-ム」 - utakata ge - mu
8 dicembre 1991
20 Cesoie
「花鋏」 - hana hasami
15 dicembre 1991
21 Il festival universitario
「学園祭」 - gakuensai
22 dicembre 1991
22 Serenata di un giorno d'estate
「夏の日のセレナ-デ」 - natsu no nichi no serena - de
29 dicembre 1991
23 Il regalo proibito
「禁じられた贈り物」 - kinji rareta okurimono
12 gennaio 1992
24 Encore
「アンコ-ル」 - anko - ru
19 gennaio 1992
25 Rossetto scarlatto
「薔薇のル-ジュ」 - bara no ru - ju
26 gennaio 1992
26 La prova sotto la neve
「あかし、二人だけの雪」 - akashi , futari dakeno yuki
2 febbraio 1992
27 Il caso Mariko
「マリ子刃傷事件」 - mari ko ninjō jiken
23 febbraio 1992
28 Candele di Natale
「クリスマスキャンドル」 - kurisumasukyandoru
1º marzo 1992
29 L'assemblea generale degli studenti
「生徒総会」 - seito sōkai
8 marzo 1992
30 La petizione
「署名運動」 - shomeiundō
15 marzo 1992
31 Il frutto marcio
「腐った果実」 - kusatta kajitsu
22 marzo 1992
32 L'orgoglio dell'ultima riunione
「誇り、ラストミ-ティング」 - hokori , rasutomi - teingu
29 marzo 1992
33 Volare
「飛翔」 - hishō
5 aprile 1992
34 Abluzione
「沐浴」 - mokuyoku
12 aprile 1992
35 La Spiaggia dei Sogni
「夢海岸」 - yume kaigan
19 aprile 1992
36 La luce delle lucciole, il fuoco dell'amore
「蛍火、恋に燃えて…」 - hotaru hi , koi ni moe te ...
26 aprile 1992
37 La giostra
「回転木馬(メリ-ゴ-ランド)」 - kaitenmokuba ( meri - go - rando )
3 maggio 1992
38 Yes...
「YES…」 - yes...
10 maggio 1992
39 Una fragranza persistente
「残り香」 - nokori kaori
17 maggio 1992

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  • Sigla di apertura originale - Kin no utsuwa, gin no utsuwa (黄金の器 銀の器?), letteralmente 'Coppe d'oro, coppe d'argento', cantata da Satomi Takada.
  • Sigla di chiusura originale - Kimagure na yōsei (気まぐれな妖精?), letteralmente 'Fata capricciosa', cantata da Takako Noda.

Nella versione italiana uscita in VHS e DVD per la Yamato Video e pubblicata su internet, entrambe le sigle sono state sostituite dalle versioni strumentali delle stesse. Quando invece l'anime è stato trasmesso in televisione, la sigla è stata sostituita dalla canzone "Caro fratello...", appositamente scritta ed eseguita da I Cavalieri del Re.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GOEN annuncia la deluxe di Caro Fratello, di Riyoko Ikeda
  2. ^ a b Nella prima parte della serie, quando Borgia, Monna Lisa e le altre ragazze "anziane" della Sorority compaiono e parlano sporadicamente, cambiano spesso doppiatrici senza una regola fissa. Nella seconda parte della serie, quando i personaggi diventano più presenti e importanti, acquistano delle voci fisse.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]