Billy Paul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Billy Paul
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Soul
Periodo di attività 1968 – in corso
Album pubblicati 16

Billy Paul, nato Paul Williams (Filadelfia, 1º dicembre 1934), è un cantante statunitense di genere soul. È vincitore di un Grammy Award come miglior cantante soul, e principalmente conosciuto per il suo successo del 1972 Me and Mrs. Jones, oltre che per l'album e omonimo singolo del 1973 War of the Gods; egli coniuga il suo stile pop, funk e soul tradizionale con influenze elettroniche e a tratti psichedeliche. Paul è famoso anche per il proprio stile vocale, il cui timbro spazia dal morbido al graffiante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto a Filadelfia, in Pennsylvania, Paul cominciò la sua carriera di cantante a dodici anni, comparendo in diversi programmi radio locali. Ascoltando in casa la ricca collezione di vinili di famiglia, Paul sviluppò uno stile vocale che avrebbe poi incluso tracce di jazz, R&B e pop.

Paul frequentò la Temple University, la West Philadelphia Music School e la Granoff School of Music, dove fu musicalmente educato.

Passando dalla musica rock al soul alle ballate, divenne presto noto attraverso le sue esibizioni nel circuito musicale underground di Philadelphia. La sua popolarità crebbe e lo portò a cantare in locali e campus di college nazionali. Questo portò a ulteriori opportunità, fu infatti in concerto con Charlie Parker, Dinah Washington, Nina Simone, Miles Davis, The Impressions, Sammy Davis Jr. e Roberta Flack.

Paul diede vita a un trio e produsse il suo primo album, Why Am I, prodotto dalla Jubilee Records, prima di partire per il servizio militare. In seguito, si unì all'etichetta New Dawn, e fece una breve apparizione nei "Blue Notes" con Harold Melvin. Il suo primo album di Philadelphia uscì per l'etichetta Gamble/Huff. Fu seguito da Ebony Woman, un prodotto più commerciale, per la Gamble & Huff Neptune Label.

Più tardi, Going East, il primo album prodotto dalla Philadelphia International Records, lo portò al successo. Tuttavia, fu solo il suo secondo album, 360 Degrees Of Billy Paul che ricevette la totale approvazione di critica e pubblico; esso contiene Me and Mrs. Jones, il suo maggior successo.

Me and Mrs. Jones rimase al primo posto delle classifiche statunitensi del 1972 per le ultime tre settimane del mese di dicembre, vendendo 2 milioni di copie (disco di platino) e con essa Paul vinse un Grammy Award. Il disco d'oro e il singolo di platino lanciarono Paul su scala mondiale, incluse le classifiche britanniche, dove il singolo raggiunse la posizione numero 12 nel 1973[1]. Da allora, la canzone è stata riproposta da numerosi artisti, tra cui Freddie Jackson nel 1992 e Michael Bublé nel 2007.

Inoltre, Paul vinse numerosi Ebby awards (premio assegnato dai lettori di Ebony Magazine); vinse poi gli American Music Awards, il NAACP Image Awards e gli furono assegnate numerose cittadinanze onorarie negli Stati Uniti. È stato in tour in Regno Unito a America Latina.

Paul ha fatto parte per anni dell'etichetta Neptune. Ha registrato materiale degno di nota, tra cui Am I Black Enough For You?, Let's Make a Baby e una versione alternativa di Let's Stay Together; Thanks for Saving My Life, Let 'Em In, Your Song, Only the Strong Survive e Bring the Family Back.

Nel 2011 Paul ha partecipato all'album della cantante francese Chimène Badi, appare infatti in duetto con lei nel singolo Ain't No Mountain High Enough.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1968 Feelin' Good at the Cadillac Club (Gamble Records SG 5002)
  • 1970 Ebony Woman (Neptune NLPS 201)
  • 1971 Going East (Philadelphia International KZ 30580)
  • 1972 360 Degrees of Billy Paul (Philadelphia International KZ 31793)
  • 1973 Ebony Woman (Philadelphia International KZ 32118 - reissue of Neptune NLPS 201)
  • 1973 Feelin' Good at the Cadillac Club (Philadelphia International KZ 32119 - reissue of Gamble SG 5002)
  • 1973 War of the Gods (Philadelphia International KZ 32409)
  • 1974 Live in Europe (Philadelphia International KZ 32952)
  • 1975 Got My Head on Straight (Philadelphia International KZ 33157)
  • 1975 When Love Is New] (Philadelphia International KZ 33843)
  • 1976 Let 'Em In (Philadelphia International KZ 34389)
  • 1977 Only the Strong Survive (Philadelphia International KZ 34923)
  • 1979 First Class (Philadelphia International KZ 35756)
  • 1980 Best of Billy Paul (Philadelphia International Z 2-36314)
  • 1985 Lately (Total Experience TEL8-5711)[2]
  • 1988 Wide Open (Ichiban ICH 1025)[3]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Stati Uniti R&B Dance
1969 Bluesette - - -
1970 Mrs. Robinson - - -
1971 Love Buddies - - -
1972 Brown Baby - - -
1972 This is your life - - -
1972 Me and Mrs. Jones 1 1 -
1973 Am I black enough for you 79 29 -
1973 I was married - - -
1974 Thanks for saving my life 37 9 -
1974 Be truthful to me - 37 -
1975 Billy's back home 52 - -
1975 July July July July - - -
1976 "People power" - 82 14
1976 "How Good Is Your Game" - 50 -
1976 "I Trust You" - 79 -
1976 "Let's Make a Baby" 83 18 -
1976 "Your Song" - - -
1977 "Everybody's Breaking Up" - - -
1977 "Let 'Em In" - 91 -
1979 "One Man's Junk" - - -
1978 "Only the Strong Survive" - 68 -
1978 "Don't Give Up on Us" - - -
1979 "Bring the Family Back" - - -
1979 "False Faces" - - -
1979 Testo della cella - - -
1979 "You're My Sweetness" - 69 -

"-" indica le canzoni non entrate in classifica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Roberts, David (2006). British Hit Singles & Albums (19th ed.). London: Guinness World Records Limited. p. 420. ISBN 1-904994-10-5.
  • Billy Paul- Lately album @Discogs.com Retrieved 3-10-2011.
  • Billy Paul- Wide Open album @Discogs.com Retrieved 3-10-2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]