Batman (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Batman
cartone
Batman nella sigla originale
Batman nella sigla originale
Titolo orig. Batman: The Animated Series
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Regia
Sceneggiatura
Studio
Rete FOX
1ª TV 5 settembre 1992 – 15 settembre 1995
Episodi 85 (completa)
Durata ep. 30 min
Reti it. Canale 5, Italia 1 (repliche)
Episodi it. 85 (completa)
Doppiaggio it.
  • studio
  • direttore
Cronologia
  1. Batman
  2. Batman - cavaliere della notte

Batman (Batman: The Animated Series) è una serie animata americana prodotta Warner Bros.[1] e dedicata al personaggio di Batman. La serie è andata in onda a partire dal 1992 ricevendo ampi consensi di critica.[2][3] IGN ha definito la serie come il miglior adattamento su Batman mai realizzato[4], il miglior cartone animato tratto da un fumetto del periodo[3] e la seconda miglior serie animata del periodo.[5]

La serie si è conclusa nel 1995.

La sigla italiana della serie è la canzone Batman, scritta da Alessandra Valeri Manera (testo) e da Carmelo "Ninni" Carucci (musica) e interpretata da Cristina D'Avena.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Nel 1990, sulla scia degli ottimi risultati del film Batman di Tim Burton, Bruce Timm ed Eric Radomski propongono alla Warner Bros un piccolo promo su una possibile serie animata incentrata sul personaggio di Batman.[6] La Warner si interessa subito al progetto così particolare ed originale di Timm e Radomski e mette loro a disposizione il team di animatori utilizzati per la serie Tiny Toons. È stata trasmessa negli Stati Uniti a partire dal 1992 (la prima stagione si è conclusa nel 1995), mentre in Italia è stata trasmessa per la prima volta su Canale 5 nella stagione 1993/1994, per poi essere replicata in diverse occasioni da Italia 1.

L'atmosfera degli episodi (realizzata da Bruce Timm.[7]) è cupa come nel film di Burton o come nei fumetti successivi a Il ritorno del Cavaliere Oscuro e ad Anno Uno, mescolata ad un particolare gusto retrò e con un pizzico di ironia, per potersi accattivare le simpatie del pubblico giovane. Le storie spaziano dalla classica lotta al crimine, con fughe e acrobazie, fino ai polizieschi in cui Batman esegue rilevamenti come un poliziotto della scientifica.

La serie è stata premiata con un Emmy e due Daytime Emmy[8].

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Per gli episodi sono stati sfruttati personaggi del fumetto, come Dick Grayson nei panni di Robin, il commissario James Gordon, il maggiordomo Alfred Pennyworth e gli antagonisti più noti, come il Joker, il Pinguino, Catwoman e Due Facce.

Sono stati inoltre inseriti avversari meno noti al grande pubblico, ad esempio Man-Bat e Ra's Al Ghul. Lo sceneggiatore Paul Dini e la sua squadra hanno anche creato dei personaggi ad hoc, il più famoso dei quali è Harley Quinn, una psichiatra che si innamora del Joker e lo aiuta nei suoi crimini.

A causa della censura applicata ai programmi per ragazzi, Batman non usa alcun tipo di arma, cosa comunque in linea con il personaggio, mentre i criminali utilizzano armi inusuali come il mitragliatore Thompson. Gli unici ad impugnare pistole sono i poliziotti. Batman utilizza quindi solo una serie di congegni presi dalla sua bat-cintura, come ad esempio il classico rampino rivisitato in versione moderna, ed i propri muscoli, esaltati nel disegno, sviluppati tramite l'allenamento. L'attrezzatura usata da Batman e le situazioni in cui si ritrova spesso rasentano la fantascienza, come nel caso, ad esempio, delle vicende che lo vedono affrontare l'Uomo d'argilla o il labirinto creato dall'Enigmista.

La serie non segue la continuity del fumetto originale, quindi in alcuni episodi sono narrate in modo nuovo le origini degli avversari di Batman, come ad esempio Mister Freeze, le cui nuove origini verranno trasposte nel fumetto.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La serie è composta da 85 episodi, alcuni scritti da noti autori della serie a fumetti che hanno trasposto alcuni dei loro personaggi più famosi, ad esempio Dennis O'Neil e Neil Adams per Ra's Al Ghul. Dopo i primi 65 episodi, la produzione decise di cambiare il nome in Le avventure di Batman e Robin.

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 65 1992-1993
Seconda stagione 20 1994-1995

Lungometraggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Batman: La maschera del Fantasma e Batman: SubZero.

Dalla serie sono stati tratti tre lungometraggi animati realizzati per il circuito dell'home video: Batman: La maschera del Fantasma, uscito anche al cinema, (ispirata a Batman: Anno due)[9] [10], Batman: SubZero, con Mister Freeze come avversario[11],

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

La serie è stata influenzata dai cartoni animati su Superman prodotti dai Fleischer Studios negli anni quaranta. Timm e la sua squadra (tra cui si contano autori del calibro di Kelly Puckett e Darwyn Cooke) hanno anche inserito riferimenti al cinema ed alla letteratura. Ad esempio, nell'episodio Cuore d'acciaio, il creatore di robot si chiama Rossum, come il personaggio di R.U.R. (Rossum's Universal Robots) di Karel Čapek; Tyger, Tyger si riferisce a una poesia di William Blake; in una occasione si vede un giocattolo con le fattezze di Robbie, il robot del film Il pianeta proibito. Inoltre, la Baby Doll protagonista dell'omonimo episodio è un omaggio a Shirley Temple.

Home video[modifica | modifica sorgente]

Nel corso degli anni la serie ha conosciuto diversi adattamenti per il mercato dell'home video.

Nel 1995 uscì, per il mercato delle vhs, una raccolta di 6 volumi dal titolo "Batman" , e I Primi 4 volumi Cartonati Mini scudi , L 'Enigmista, Due Facce ,Joker , Robin .

Nel 1996/1997, in contemporanea con l'uscita del film Batman & Robin, uscì una raccolta di 15 volumi con il titolo "Le avventure di Batman e Robin". Questa raccolta è suddivisa in base ai nemici di Batman: ogni volume rappresenta 2 episodi su un cattivo (ad esempio il volume 1 è L'Enigmista, il 2 su Due Facce , il 3 su Joker ecc), e contengono svariati episodi della prima e seconda stagione.

Nel 2002 venne ristampata in edizione editoriale i medesimi 15 volumi con l' aggiunta della serie completa batman cavaliere della Notte.

Nel 2004 alcuni episodi furono raccolti in 4 DVD:

  • Batman TAS - La leggenda ha inizio
  • Batman TAS - I racconti del cavaliere della notte
  • Batman TAS - Ritorno all'azione
  • Batman TAS - I segreti del cavaliere nero

Dal 2005 sono stati pubblicati per il mercato home video tutti gli episodi in 4 cofanetti, col titolo "Batman The Animated Series": i primi 56 episodi, ossia la Stagione 1, nei cofanetti 1 e 2; i restanti 29, ossia la Stagione 2, nel cofanetto 3. Il cofanetto 4 comprende gli episodi di Batman - cavaliere della notte. In Italia sono stati pubblicati solo i primi 2 cofanetti coi 56 episodi della Stagione 1.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Le voci del doppiaggio dell'edizione italiana, curata da Guido Rutta per la Deneb Film di Milano, sono:

Personaggio Doppiatore Doppiatore italiano
Bruce Wayne/Batman Kevin Conroy Marco Balzarotti
Dick Grayson/Robin Loren Lester Davide Garbolino
Barbara Gordon/Batgirl Melissa Gilbert Debora Magnaghi
Alfred Pennyworth Clive Revill (1° Voce)
Efrem Zimbalist, Jr. (Voce Ufficiale)
Franco Sangermano
Commissario James Gordon Bob Hastings Enrico Bertorelli (1° Voce)
Guido Rutta (2° Voce)
Det. Bullock Robert Costanzo Orlando Mezzabotta
Joker Mark Hamill Riccardo Peroni
Harley Quinn Arleen Sorkin Marcella Silvestri (1° Voce)
Alessandra Karpoff (2° Voce)
Oswald Cobblepot/Il Pinguino Paul Williams Vittorio Bestoso
Selina Kyle/Catwoman Adrienne Barbeau Marina Thovez
Harvey Dent/Due Facce Richard Moll Salvatore Landolina
Dott. Jonathan Crane/Lo Spauracchio Henry Polic II Ivo De Palma (1° Voce)
Claudio Moneta (2° Voce)
Killer Croc Aron Kincaid Mario Scarabelli (1° Voce)
Tony Fuochi (2° Voce)
L'Uomo d'argilla Ron Perlman Tony Fuochi
Dott. Victor Fries/Mr. Freeze Michael Ansara Mario Scarabelli (1° Voce)
Mario Zucca (2° Voce)
Dott.ssa Pamela Isley/Edera Velenosa Diane Pershing Patrizia Scianca
Jervis Tetch/Il Cappellaio Matto Roddy McDowall Aldo Stella
Bane Henry Silva Mario Zucca
Edward Nygma/L'Enigmista John Glover Gianfranco Gamba (1° Voce)
Daniele Demma (2° Voce)
Hugo Strange Ray Buktenica Mario Scarabelli
Ventriloquo/Arnold Wesker George Dzundza Mario Scarabelli (1° Voce, Scarface),
Pietro Ubaldi (1° Voce, Arnold Wesker)
Luca Semeraro (2° Voce, Scarface e Arnold Wesker)
Ra's al Ghul David Warner Mario Scarabelli (1° Voce)
Mario Zucca (2° Voce)
Talia al Ghul Helen Slater Patrizia Mottola (1° Voce)
Dania Cericola (2° Voce)
Dr. Kirk Langstrom/Man-Bat Marc Singer Giovanni Battezzato
Rupert Thorne John Vernon Orlando Mezzabotta (1° Voce)
Mario Scarabelli (2° Voce)
Roberto Colombo (3° Voce)
Temple Fugate/Re degli Orologi Alan Rachins Antonio Paiola (1° Voce)
Daniele Demma (2° Voce)
Renee Montoya Ingrid Oliu (1° Voce)
Liane Schirmer (2° Voce)
Dania Cericola
Lucius Fox Brock Peters Roberto Colombo
Dr.Leslie Thompkins Diana Muldaur Annamaria Mantovani
Zatanna Julie Brown Patrizia Mottola
Jonah Hex Bill McKinney Mario Scarabelli

Nella versione originale, il doppiatore del "Fantasma Grigio", personaggio a cui Bruce Wayne si ispira per diventare Batman, è Adam West, l'attore che interpretò Batman nella serie TV degli anni sessanta.

La voce del Joker è stata data da Mark Hamill, il Luke Skywalker di Guerre stellari, noto negli Stati Uniti anche per le sue performance di doppiatore in numerosi videogiochi, cartoni animati e serie tv, tra cui la stessa Birds of Prey, ispirata dai fumetti di Batman e in cui Hamill dà ancora la voce al Joker.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A History of Batman on TV in IGN. URL consultato il 15 agosto 2010.
  2. ^ "Due-Facce, Parte 1 e 2". The AV Club. Oliver Sava. 7 febbraio, 2011. 30 aprile 2011.
  3. ^ a b "The Greatest Comic Book Cartoons of All Time". IGN. IGN.com. 26 gennaio 2007. 31 marzo 2011.
  4. ^ Top 10 Comic to TV Adaptations in IGN. URL consultato il 15 agosto 2010.
  5. ^ 2. Batman: The Animated Series in IGN, News Corporation.
  6. ^ Bruce Timm and Eric Radomski, audio commentary for "On Leather Wings," Batman: The Animated Series, Warner Bros, Volume One box set DVD.
  7. ^ Batman: The Animated Series - Volume 1 in DVD Talk. URL consultato il 16 agosto 2010.
  8. ^ "Batman" (1992) - Awards
  9. ^ Bob Miller (giugno 1994). "Knight Vision". Comics Scene.
  10. ^ HBO. "HBO First Look: Batman Mask of the Phantasm." HBO (circa 1993). Part 1, Part 2.
  11. ^ Stomp Tokyo Video Reviews, Batman & Mr. Freeze: Subzero review.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Valentina Semprini, Egisto Quinti Seriacopi (a cura di). Batman la leggenda. Rimini, Edizioni Cartoon Club, 1999.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics