Adelfio Elio Cardinale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adelfio Elio Cardinale

Sottosegretario di Stato del Ministero della Salute
Durata mandato 29 novembre 2011 –
28 aprile 2013
Presidente Mario Monti
Predecessore Francesca Martini
Eugenia Roccella
Successore Paolo Fadda

Adelfio Elio Cardinale (Palermo, 29 novembre 1940) è un medico e docente italiano, sottosegretario di Stato alla Salute nel governo Monti.

Curriculum[modifica | modifica wikitesto]

Adelfio Elio Cardinale, cittadino italiano, è sposato ad Anna Maria Palma Guarnier  (Magistrato) ed ha un figlio.

·     Vice-Presidente del Consiglio Superiore di Sanità dal 2013.

·      Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute nel Governo M. Monti.

·      Professore Emerito di Scienza delle Immagini nell’Università di Palermo.

·      Vice-Presidente nazionale dell’Istituto Superiore di Sanità da gennaio 2008 al 2011.

·      Presidente del Cerisdi-Centro ricerche e studi direzionali, dal 2009 al 2013.

·      Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Palermo dal 2001 al 2010.

·     Presidente nazionale della SIRM-Società Italiana di Radiologia Medica dal 1996-2000.

·      Direttore Scientifico del Policlinico Universitario di Palermo nel 2010-2011.

·      Componente del “Consiglio Superiore di Sanità”,  per il periodo 2000-2001.

·      Pro-Rettore dell’Università di Palermo, dal 1991 al 1994.

·      Direttore dell’Istituto di Radiologia “Pietro Cignolini” dell’Università di Palermo e della Scuola di Specializzazione di Radiologia Medica e Radioterapia Oncologica, dal 1992 al 2001.

·      Laureato in Medicina  e  Chirurgia  nel  1965  e  specializzato  in  Radiologia  nel  1967 - con il massimo dei voti e lode - ottenuta l’ammissione diretta al secondo anno della Scuola di Specializzazione, con delibera del Consiglio della Facoltà medica, per l’eccellenza del curriculum di studi universitari.

·      Vincitore del premio di laurea “Pavone Tesauro” e del premio di specializzazione “Arnone”, per la migliore tesi, rispettivamente negli anni 1965 e 1967.

·      Libero Docente di Medicina Nucleare sin dal 1969, con deroga agli statuiti cinque anni di laurea per l’accesso alla docenza, con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione per riconosciuti e preclari meriti scientifici.

·     

RICONOSCIMENTI E ONORIFICENZE SCIENTIFICHE:

Laurea “Honoris Causa” in Medicina e Chirurgia da parte dell’Università di Bucarest (Romania), per “altissimi meriti scientifici e per avere promosso in Europa e in campo internazionale la cultura biomedica e sanitaria”.

·      Laurea “Ad Honorem” in Medicina e Chirurgia da parte dell’Università di Bangui (Repubblica Centrafricana) per la eminente e prestigiosa attività scientifica e per avere promosso la disciplina radiologica nei Paesi africani.

·      Socio Onorario Emerito della Società Italiana di Radiologia.

·      Socio Onorario della Società Tedesca di Radiologia; della Società Russa di Radiologia; della Società Ungherese di Radiologia; della Società Indiana di Radiologia; della Società Egiziana di Radiologia e Medicina Nucleare; della Società Tunisina di Radiologia; della Società Yugoslava di Ultrasuoni in Medicina e Biologia.

·      Socio Onorario dell’Accademia delle Scienze Mediche di Torino.

·      Socio dell’Accademia delle Scienze Mediche di Palermo.

·      Socio dell’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti.

·      Socio della “New York Academy of Sciences”.

·      International Cultural Diploma of Honor dell’ “American Biographical Institute”.

·      Attestato per meriti scientifici dell’ “International who’s who of Intellectuals”, Cambridge, England.

·      Associato alla “World Federation of Scientists”.

·      Componente del Comitato scientifico del “ICSC-World Laboratory-Science for Peace”.

* * * * * * *

·      Premio “Città di Monreale” 1994 per la cultura scientifica.

·      Vincitore del Premio internazionale “GUIDETTI” per la migliore opera di cultura scientifica dell’anno, nel 1996.

·      Vincitore del Premio “Unesco-Trapani” 1997 per la scienza.

·      Premio internazionale “Empedocle” 1999 per le scienze umane.

·      Premio nazionale “Pitrè-Accademia di Torino”, per il miglior medico umanista, 2002.

·      Premio Telamone 2002 della città di Agrigento, quale personalità siciliana   che – nei settori della medicina e delle scienze – ha dato lustro alla propria terra.

·      Vincitore dell’ “Oscar per la Medicina” (Provincia di Palermo per il 2003), quale riconoscimento per l’impegno profuso nella scienza e per l’incessante lavoro di ricerca e di divulgazione della cultura.

·      Vincitore del premio internazionale “Pigna d’Argento”, per il 2004 quale massimo alfiere della medicina e per le prestigiose attività in campo sociale e umanitario.

·      Vincitore del premio “Vincenzo Navarro” 2005, conferito dal Comune di S. Margherita Belice per la crescita della scienza in Italia ed Europa.

·      Vincitore del “Premio Cultura” 2006 della città di Alcamo per la promozione della medicina umana e per la diffusione della cultura scientifica nei Paesi del Mediterraneo.

·      Vincitore nel 2010 del Premio Internazionale “Francesco Durante” – promosso dal Comune di Letojanni (Catania) e dall’Università di Messina – per avere mantenuto il culto dei valori accademici e per l’impegno e lo stile rigoroso con i quali guida l’alta formazione.

·      Presidente della giuria del Premio Internazionale “Chirone” per le scienze mediche e del Premio Internazionale “Cignolini” per le discipline radiologiche.

·      Ha tenuto, su invito, lezioni nelle Università di Montpellier, New Delhi, Rio de Janeiro, Dakar, Beirut, Tunisi, Budapest, Zagabria, Pleven, Bucarest.

·      Fondatore e Co-Presidente dell’Associazione Radiologica tra Italia e Paesi Francofoni Africani.

* * * * * * * * *

·      Presidente del 41º Congresso nazionale della Società italiana di Radiologia.

·      Presidente di oltre 50 Congressi Nazionali ed Internazionali di Radiologia.

·      Direttore dei Corsi di alta cultura radiologica tenuti presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice.

·      Direttore della rivista scientifica internazionale di radiologia e diagnostica per immagini “Eido-Electa”.

·      Autore di circa 500 pubblicazioni scientifiche a stampa (inclusi 20 libri e monografie, oltre a contributi a vari manuali, trattati ed enciclopedie), edite su riviste di diversi Paesi : Usa, Svezia, Yugoslavia, Tunisia, Senegal, Belgio, Ungheria, Russia, Siria, Libano, Cina, Francia, Inghilterra, India, Portogallo, Brasile.

·      Autore di 3 testi di Radiologia per studenti dei Corsi di Laurea di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria e Protesi Dentaria, adottati da anni in tutti gli Atenei italiani.

·      Componente del Comitato Scientifico Internazionale della Rivista “Journal of Clinical Imaging” (Mosca-Russia).

·      Componente del Comitato Scientifico Internazionale della Rivista “The International Medical Image Registry” (Texas, U.S.A.).

·      Componente del Comitato Scientifico Internazionale della Rivista “Asian Oceanian Journal of Radiology”.

·      Componente del Comitato Scientifico della Rivista “”, organo ufficiale della SIRM-Società Italiana di Radiologia Medica.

·      Socio di numerose società, accademie ed associazioni scientifiche nazionali ed internazionali.

* * * * * * * * * *

·      Cultore di storia della medicina e filosofia della scienza, ha scritto numerosi articoli e pubblicazioni su questi temi.

·      Segretario Nazionale Italiano del “Comitato Italiano per le celebrazioni del centenario della scoperta dei raggi X”.

·      Per conto della “Società Italiana di Radiologia” ha scritto e coordinato il volume “Immagini e Segni dell’Uomo - Storia della Radiologia Italiana”.

·      Fondatore e presidente del “Museo della Radiologia” di Palermo, unica istituzione culturale e museale di tal genere esistente in Italia.

L’attività scientifica  del Prof. Cardinale si è sviluppata su cinque filoni.

Il primo, da Docente di Medicina Nucleare, ha riguardato l’impiego diagnostico e terapeutico degli isotopi radioattivi in medicina, dei quali è stato antesignano sin dagli anni ’60 del secolo scorso. 

Successivamente, il Prof. Cardinale, attraverso innovative sperimentazioni ha sistematizzato per primo in Italia la radiologia odontostomatologica e maxillo-facciale, scrivendo anche un volume per studenti e specializzandi sulla materia, adottato da tutti gli Atenei d’Italia.

Successivamente, si è dedicato alla sperimentazione e validazione delle più moderne tecniche di diagnostica per immagini, che via via hanno trovato e trovano applicazioni cliniche nella diagnostica medico-chirurgica.

Inoltre il Prof. Cardinale con innovative ricerche sperimentali, validate anche sull’uomo, si è interessato di proteximetria, valutando gli effetti biologici del NIR-Non Ionizing Radiations: radiazioni non ionizzanti, quali ultrasuoni, campi magnetici, radiofrequenze, creando una apposita Società scientifica nazionale, di cui è stato anche Presidente e dimostrando la necessità di una prudenza nell’impiego di tali energie fisiche. Raccomandazioni accettate dalla comunità scientifica italiana e internazionale.

Infine – negli ultimi anni – il Prof. Cardinale si è dedicato a studi e ricerche su: interrelazioni tra tecnica, metodologia e clinica in medicina; storia e filosofia della medicina e della scienza; innovazioni nel campo della didattica e formazione nei Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia e nelle Scuole di Specializzazione, propugnando l’inserimento e la valorizzazione delle “Medical Humanities”. Proposte accettate e inserite nei programmi del Consiglio Superiore di Sanità e del Centro “Ettore Majorana” di Erice.

ATTIVITA’  NON  ACCADEMICHE  DI  INTERESSE PUBBLICO

·      Conferimento della “Cittadinanza Onoraria” di Lercara, quale scienziato apprezzato in campo internazionale, personalità innovatrice e maestro di tanti giovani.

·      Conferimento della “Cittadinanza Onoraria” di Floridia, per il contributo alla crescita della cultura scientifica e per avere promosso l’immagine della Sicilia in Italia e in campo internazionale.

·      Conferimento della “Cittadinanza Onoraria” di Piana degli Albanesi per le alte qualità scientifiche, culturali e civili e per avere promosso i rapporti diplomatico-consolari tra Sicilia e Albania.

·      Conferimento dal titolo di “Cittadino Benemerito” dal Comune di Villalba (CL) “per una vita spesa per la scienza e il sapere”.

·      Componente consigliere della “London Diplomatic Academy”.

·      Presidente del Rotary Club Palermo-Nord nell’anno 1986-87.

·      Console Onorario del Senegal per la Sicilia, dal 1980 al 2000.

·      Console Onorario della Repubblica di Albania, dal 2003 al 2008.

·      Collaboratore scientifico del più importante quotidiano italiano “Corriere della Sera” e della rivista “Nuova Antologia”; editorialista del “Giornale di Sicilia”.

·      È stato insignito dell’assegnazione delle chiavi e del gonfalone delle città di Jesi e Canicattì, quale benemerito della cultura.

·      Socio Onorario del Rotary Club Palermo-Nord dal 2003; del Rotary Club Piana degli Albanesi dal 2005; del Rotary Club Palermo “Parco delle Madonie” dal 2009; del Rotary Club di Alcamo dal 2009; del Kiwanis Club “Panormus” dal 2009.

·      Diploma e medaglia di “Benemerenza Civica” della Provincia Regionale di Palermo nel 2009, per avere promosso – quale protagonista della cultura scientifica contemporanea – l’immagine della Sicilia in Italia e all’estero.

·      Cavaliere dell’ “Ordre du Mérite” della Repubblica del Senegal”.

·      Ufficiale dell’ “Ordine dell’Educazione Nazionale” della Costa d’Avorio.

·      È stato insignito - per benemerenze scientifiche -  di tutte le onorificenze nazionali, sino al massimo titolo conferito dalla Repubblica Italiana di “Cavaliere di Gran Croce”, conferito nel 1992.

·      Premio “Personalità Europea” Roma Campidoglio anno 2012

·      Grande Ufficiale del Sovrano Ordine di Malta Dicembre 2012 

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

______________________________________________

Si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1965 e nel 1967 si specializza in radiologia con il massimo dei voti e la lode sotto l'egida del professor Pietro Cignolini.[1] Nel 1969 Cardinale ha conseguito la libera docenza in medicina nucleare, con deroga ai cinque anni di laurea per l’accesso alla docenza per riconosciuti meriti scientifici.[1] È stato professore ordinario di diagnostica per immagini e radioterapia presso l'Università degli Studi di Palermo sino al 2011, anno del pensionamento.

Dal 1991 al 1994 è pro-rettore dell'Università degli studi di Palermo; dal 1992 al 2001 è direttore dell’Istituto di radiologia “Pietro Cignolini” dell’Università degli studi di Palermo e della Scuola di specializzazione di radiologia medica e radioterapia oncologica; dal 1996 al 2000 è presidente nazionale della SIRM -Società Italiana di radiologia Medica; dal 2000 al 2001 componente del Consiglio Superiore di Sanità; dal 2001 al 2010 è preside della facoltà di medicina e chirurgia dell’Università degli studi di Palermo; dal 2003 è nel CDA dell'Istituto Superiore di Sanità e dal 2008 ne è vicepresidente; dal 2009 al 2013 è presidente del CERISDI - Centro ricerche e studi direzionali, istituto di alta formazione della Regione Siciliana.[1] È inoltre direttore scientifico del Policlinico Universitario di Palermo sino al 2011, e direttore sanitario dell'Unione Sportiva Città di Palermo.[1]

Il 28 novembre 2011 è nominato Sottosegretario di Stato del ministero della Salute del Governo Monti. Ha giurato il giorno dopo.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Cardinale è sotto inchiesta a partire dalla fine degli anni '90 dalla Procura di Bari, assieme a molti altri accademici, per presunti concorsi truccati in varie università d'Italia (nel 2004 cinque docenti vennero arrestati per tale motivo). Mai convocato dai magistrati pugliesi, Cardinale ha ricevuto nel 2009 un avviso di conclusione delle indagini preliminari per il reato di concorso in truffa per fatti commessi fino al 2002. Mai convocato per l'udienza preliminare, Cardinale ha impugnato il provvedimento del gup di Bari facendo ricorso per Cassazione per ottenerne la nullità.[2]

Secondo i pm, Cardinale avrebbe favorito la dottoressa Giuseppina Novo, figlia di un suo collega, il professor Salvatore Novo, ordinario di malattie dell'apparato cardiovascolare presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Palermo e attuale presidente della Società Italiana di Cardiologia, in modo da farle vincere nel 2005 un posto da ricercatore, con correlativo danno di rilevante gravità per l'Università di Palermo, di circa 347.336 euro lordi.[2]

Nel mese di giugno 2014 il Pm ha chiesto l'archiviazione per il Prof. Adelfio Elio Cardinale.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— Roma, 18 febbraio 1992[3]
Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri»
— Roma, 2 giugno 1989[4]
Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri»
— Roma, 27 dicembre 1985[5]
Laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia - nastrino per uniforme ordinaria Laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia
«Per altissimi meriti scientifici e per avere promosso in Europa e in campo internazionale la cultura biomedica e sanitaria»
— Università di Bucarest

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d CV su Governo.it
  2. ^ a b ANSA
  3. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  4. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  5. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
Predecessore Sottosegretario di Stato del Ministero della Salute Successore
Francesca Martini
Eugenia Roccella
dal 29 novembre 2011 al 28 aprile 2013 Paolo Fadda