Ľubomír Ftáčnik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ľubomír Ftáčnik

Ľubomír Ftáčnik (Bratislava, 30 ottobre 1957) è uno scacchista slovacco (cecoslovacco fino al 1992), Grande Maestro.

Vinse il campionato europeo juniores (under-20) del 1976/77 e divenne Grande Maestro nel 1980.

Fu quattro volte campione della Cecoslovacchia (1981, 1982, 1983 e 1985).

Partecipò dal 1980 al 2008 a 14 olimpiadi degli scacchi, sette volte con la Cecoslovacchia e sette con la Slovacchia. Giocò ben 182 partite, col risultato di +57 =102 –23 (59,3%). Vinse la medaglia d'argento di squadra nel 1982 alle Olimpiadi di Lucerna.

Tra i principali risultati di torneo i seguenti:

Nel 1987 pareggiò un match col fortissimo grande maestro bulgaro Kiril Georgiev.

Ha scritto diversi libri di scacchi, tra cui "Winning the Won Game" (con Danny Kopec, edito da Batsford-Chrysalis nel 2004) e "Manila izt 1990" (con Igor Stohl, edito da Prazska Šachova Agentura nel 1990).

Ha raggiunto il massimo Elo in aprile 2001, con 2618 punti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71129088 LCCN: no2005079682