Ólafur Arnalds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ólafur Arnalds
Fotografia di Ólafur Arnalds
Nazionalità Islanda Islanda
Genere Neoclassica
Indie rock
Musica sperimentale
Musica elettronica
Periodo di attività 2003 – in attività
Etichetta Erased Tapes Records
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

Ólafur Arnalds (Mosfellsbær, 3 novembre 1986) è un musicista islandese.

Arnalds era batterista nelle band Flighting Shit e Celestine, e anche altre. Ha suonato anche banjo, chitarra e piano per il progetto solista "My Summer as a Salvation Soldier" di un suo amico.[senza fonte]

Nel 2004 Arnalds compone e registra l'Intro e due Outro per l'album Antigone, della band tedesca Heaven Shall Burn.

Il 12 ottobre 2007 viene pubblicato il primo album da solista di Arnalds, Eulogy for Evolution. Segue, nel 2008, l'EP Variations of Static. Nello stesso anno, va in tour con la famosa band islandese Sigur Rós; nel corso di questo tour, si registra un tutto esaurito alla Barbarican Hall di Londra[1].

Nella settimana fra il 13 e il 20 aprile 2009, Arnalds pubblica attraverso il sito foundsongs.erasedtapes.com sette canzoni, una per ogni giorno, rendendole immediatamente disponibili gratuitamente sul sito stesso. Le canzoni verranno poi raccolte nell'EP Found Songs.

Nell'aprile 2010, poi, Ólafur pubblica un nuovo album intitolato "...And They Have Escaped the Weight of Darkness" (...e sono fuggiti dal peso dell'oscurità.)[2].

Il 3 ottobre 2011, Ólafur inizia un altro progetto simile a Found Songs intitolato Living Room Songs. I brani vengono messi a disposizione ogni giorno per tutta la settimana sul sito livingroomsongs.olafurarnalds.com/. Il progetto è stato rilasciato sottoforma di EP il 23 dicembre 2011.[3]

Il 26 febbraio 2013 esce il suo ultimo disco "For Now I Am Winter", disco che segna una svolta nella composizione del polistrumentista islandese. Per la stesura di buona parte dei brani si avvale, infatti, dell'aiuto del cantante Arnór Dan Arnarson, ed appare nel disco una chitarra elettrica nel brano “This Place Was a Shelter", strumento inserito per la prima volta all'interno di una sua opera.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • 2007: Eulogy for Evolution
  • 2008: Variations of Static (EP)
  • 2009: Found Songs (EP)
  • 2009: Dyad 1909 (EP)
  • 2010: ...And They Have Escaped the Weight of Darkness
  • 2011: Living Room Songs (EP)[4]
  • 2013: For Now I Am Winter

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ólafur Arnalds: Beautiful the Same way the Arctic is, Headphone Commute.
  2. ^ Ólafur Arnalds, Ólafur Arnalds' Facebook page. URL consultato il 31 gennaio 2010.
  3. ^ erasedtapes.com, Ólafur Arnalds' Store at Erased Tapes. URL consultato il 5 ottobre 2011.
  4. ^ Ólafur Arnalds, Living Room Songs' page. URL consultato il 10 ottobre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 103559381 LCCN: no2009197609