Antigone (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antigone
Artista Heaven Shall Burn
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 aprile 2004
Durata 48 min : 51 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Melodic death metal
Metalcore
Etichetta Century Media
Lifeforce Records
Produttore Patrick W. Engel
Heaven Shall Burn - cronologia
Album precedente
(2002)
Album successivo
(2006)

Antigone è il quarto album del gruppo metalcore/melodic death metal tedesco Heaven Shall Burn, pubblicato nel 2004 dalla Century Media. L'album è stato pubblicato anche in un'edizione limitata contenente le cover di Dislocation degli Disembodied e Not My God degli Hate Squad, la versione coreana contiene la cover di Straßenkampf della band tedesca Die Skeptiker.

Il titolo dell'album è stato ispirato dal personaggio femminile dell'Antigone dell'omonima opera di Sofocle, la intro e la outro sono state composte e registrate dal compositore islandese Ólafur Arnalds. La canzone The Weapon they Fear è stata scritta in onore a Víctor Jara, Tree of Freedom parla della vita di Nelson Mandela, Voice of the Voiceless si riferisce allo stile di vita vegano della band, Bleeding to Death tratta dei problemi sociali ed economici della ex-Germania Est, da dove proviene la band.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Echoes (Intro) - 1:29
  2. The Weapon They Fear - 4:38
  3. The Only Truth - 4:30
  4. Architects Of The Apocalypse - 4:01
  5. Voice Of The Voiceless - 4:53
  6. Numbing The Pain - 5:36
  7. To Harvest The Storm - 4:45
  8. Risandi Von (Outro) - 1:32
  9. Bleeding To Death - 4:15
  10. Tree Of Freedom - 4:50
  11. The Dream Is Dead - 4:41
  12. Deyjandi Von (Outro) - 3:39

Tracce bonus edizione coreana[modifica | modifica sorgente]

  1. Straßenkampf - 2:03 (cover Die Skeptiker)

Tracce bonus edizione limitata[modifica | modifica sorgente]

  1. Dislocation - 3:34 (cover Disembodied)
  2. Not My God - 3:56 (cover Hate Squad)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal