Trattato di Avignone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trattato di Avignone
Avignon, Palais des Papes by JM Rosier.jpg
Il Palazzo dei Papi di Avignone.
Tipotrattato di pace
Firma20 agosto 1372
LuogoAvignone
PartiGiovanna d’Angiò
Federico IV di Sicilia
MediatoriC o a Gregorio XI.svg papa Gregorio XI
Firmatari originaliArmoiries Anjou Jérusalem.svg Giovanna d’Angiò
Arms of the Aragonese Kings of Sicily.svg Federico IV di Sicilia
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il trattato di Avignone firmato il 20 agosto 1372 da Federico IV d'Aragona e Giovanna d'Angiò e con l'aiuto di papa Gregorio XI[1], fu un atto per chiudere gli scontri dopo la conclusione della guerra del vespro con la Pace di Caltabellotta. Con la mediazione di papa Gregorio XI, Federico fu riconosciuto re di Trinacria, Giovanna Regina di Sicilia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (CA) Bolòs Jordi, Diccionari de la Catalunya medieval (ss. VI-XV), Barcellona, Edicions 62, Col·lecció El Cangur / Diccionaris, núm. 284, aprile 2000, p. 69, ISBN 84-297-4706-0.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]