Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 1995

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuova Zelanda
in tour 1995
Bologna 28-10-1995 Italia - Nuova Zelanda rugby.jpg
L’italiano Bordon tenta un placcaggio su Lomu nel test match di Bologna tra Italia e Nuova Zelanda
Allenatore Laurie Mains
Capitano Sean Fitzpatrick
Destinazione Italia
G V N P
Totali 2 2 0 0
Test match 1 1 0 0
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Italia Italia 1 1 0 0
Destinazione Francia
G V N P
Totali 6 5 0 1
Test match 2 1 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Francia Francia 1 1 0 0

Il tour del 1995 della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda si compose di otto tappe tra Italia e Francia e si svolse tra il 25 ottobre e il 18 novembre 1995.

Furono previsti tre test match, dei quali uno contro l'Italia (allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna) e due contro la Francia (al Municipal di Tolosa e al Parco dei Principi di Parigi). Gli altri cinque incontri furono contro Italia A a Catania[1][2], Barbarian francesi a Tolone, comitato del Linguadoca-Rossiglione a Béziers, comitato del Côte basque Landes a Bayonne e Francia A a Tomblaine (presso Nancy).


Gli incontri[modifica | modifica wikitesto]

I primi due incontri si tennero in Italia: a Catania il XV degli All Blacks batté la Nazionale A italiana per 51-21[3] con sei mete contro le due azzurre, mentre invece il test match di Bologna vide un punteggio più severo, 70-6 per i neozelandesi con 10 mete contro nessuna italiana[4][5].

Il primo incontro in Francia fu una vittoria per 34-19 sulla selezione dei Barbarian francesi, cui fece seguito nel fine settimana successivo la vittoria a Béziers sulla selezione del comitato rugbistico di Linguadoca-Rossiglione e, nell'altro infrasettimanale a Bayonne, un 47-20 su quella del comitato di Côte basque Landes.

Il primo dei due test match contro la Francia, a Tolosa, fu una sconfitta, peraltro l'unica di tutto il tour, maturata al termine di un incontro in cui gli All Blacks non riuscirono ad andare a meta[6] mentre i francesi vi andarono tre volte con Sadourny, Dourthe e Saint-André[6].

L'ultimo infrasettimanale fu a Tomblaine, sobborgo nei pressi di Nancy, dove la Francia A incontrò il XV della Nuova Zelanda, questa volta vincitore 55-17 con nove mete contro due dei francesi[7].

Infine, nel test match di Parigi, gli All Blacks ebbero la rivincita sulla sconfitta di una settimana prima, vincendo 37-12 grazie a quattro mete, una ciascuna da Rush, Osborne, Ian Jones e Lomu, contro le due di Saint-André.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I test match[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
28 ottobre 1995, ore 15 UTC+1
Italia Italia6 – 70
referto
Nuova Zelanda Nuova ZelandaStadio Dall’Ara (28 000 spett.)
Arbitro: Canada George Gadjovich

Tolosa
11 novembre 1995, ore 15 UTC+1
Francia Francia22 – 15
referto
Nuova Zelanda Nuova ZelandaStadium Municipal (25 965 spett.)
Arbitro: Australia Peter Marshall

Parigi
18 novembre 1995, ore 15 UTC+1
Francia Francia12 – 37
referto
Nuova Zelanda Nuova ZelandaParco dei Principi (48 149 spett.)
Arbitro: Australia Peter Marshall

Gli altri incontri[modifica | modifica wikitesto]

Catania
25 ottobre 1995, ore 20:30 UTC+1
Italia A21 – 51Nuova Zelanda XVStadio Goretti (8 000 spett.)
Arbitro: Italia Giacomel

Tolone
1º novembre 1995, ore 15 UTC+1
Barbarian francesi19 – 34Nuova Zelanda XVStadio Mayol (21 000 spett.)
Arbitro: Galles D. Davies

Béziers
4 novembre 1995, ore 19:30 UTC+1
Linguadoca-Rossiglione Flag of Languedoc-Roussillon.svg9 – 30Nuova Zelanda XVStade de la Méditerranée (19 500 spett.)
Arbitro: Scozia Jim Fleming

Bayonne
7 novembre 1995, ore 19:30 UTC+1
Côte basque Landes Flag of Aquitaine.svg20 – 47Nuova Zelanda XVStadio Saint Léon (18 000 spett.)
Arbitro: Inghilterra Brian Campsall

Tomblaine
14 novembre 1995, ore 20 UTC+1
Francia XV17 – 55Nuova Zelanda XVStadio Marcel Picot (22 000 spett.)
Arbitro: Irlanda M. Gordon Black

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gran spettacolo rugby, in la Repubblica, 25 ottobre 1995. URL consultato il 23 novembre 2015.
  2. ^ Italia ovale a Catania. Primo test All Blacks, in Corriere della Sera, 25 ottobre 1995, p. 42. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2015).
  3. ^ All Blacks a valanga, in Corriere della Sera, 26 ottobre 1995, p. 43. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2015).
  4. ^ Magia All Blacks: loro duri, noi scolari, in la Repubblica, 29 ottobre 1995. URL consultato il 23 novembre 2015.
  5. ^ Flavio Vanetti, Lomu prende a calci l'Italia ovale, in Corriere della Sera, 29 ottobre 1995, p. 38. URL consultato il 23 novembre 2015.
  6. ^ a b (FR) Anthony Assemat, Souvenirs. Il y a 20 ans, le 11 novembre 1995, la France battait les All Blacks au Stadium de Toulouse…, in Côté Toulouse, 11 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato il 23 novembre 2015).
  7. ^ (FR) Jean-Marie Schiffmacher, Marée noire sur Picot, in Le Républicain lorrain (Metz), 15 novembre 1995. URL consultato il 19 novembre 2015 (archiviato il 19 novembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby