Justin Marshall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Justin Marshall
JustinMarshall2010.jpg
Marshall nella semifinale di English Premiership 2009-10
Dati biografici
Nome Justin Warren Marshall
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 179 cm
Peso 95 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Ritirato 2010
Carriera
Attività provinciale
1992-1994 Southland Southland
1995-2004 Canterbury Canterbury
Attività di club¹
1996-2005 Crusaders Crusaders 105 (?)
2005-2006 Leeds Leeds 19 (10)
2006-2008 Ospreys Ospreys 28 (23)
2008 Montpellier Montpellier 10 (0)
2009-2010 Saracens Saracens 26 (3)
Attività da giocatore internazionale
1995-2005 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 81 (120)
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2003

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 14 marzo 2013

Justin Warren Marshall (Gore, 5 agosto 1973) è un ex rugbista a 15, conduttore televisivo e imprenditore neozelandese, già mediano di mischia per Crusaders, Leeds e Saracens, e 81 volte internazionale per gli All Blacks.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Nato a Gore, nella regione neozelandese del Southland, debuttò per la sua rappresentativa provinciale nel 1992[1]; dopo due anni si trasferì a Canterbury ed entrò anche nella relativa franchise di Super Rugby, i Crusaders.

Subito dopo la Coppa del Mondo di rugby 1995 Marshall fece parte del gruppo di nuove leve degli All Blacks che affrontò il tour di fine anno in Europa, nel corso del quale esordì al Parco dei Principi di Parigi contro la Francia. Nel 1997 divenne capitano della squadra[2] e due anni più tardi prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999 in Galles, perdendo la semifinale e piazzandosi alfine quarto.

Tra il 1998 e il 2002 fece parte dei Crusaders che vinsero quattro edizioni su cinque del Super Rugby, l'ultima delle quali con un percorso netto (13 vittorie consecutive tra stagione regolare e play-off [3]); fu, ancora, alla Coppa del Mondo di rugby 2003 con una nuova sconfitta in semifinale e la conquista del terzo posto finale.

Nel 2005 disputò la sua ultima stagione in Nuova Zelanda e le sue ultime partite internazionali; dalla stagione successiva fu in Inghilterra al Leeds per un contratto biennale[4]; tuttavia, dopo la retrocessione del club alla fine della stagione, l'ingaggio di Marshall divenne troppo oneroso e fu rilasciato; si accordò quindi per un nuovo biennale con i gallesi Ospreys in Celtic League[5].

Alla prima stagione in tale torneo Marshall si laureò campione, e alla fine di quella successiva decise di non rinnovare il contratto per via della competizione con il neoacquisto Mike Phillips, suo concorrente di ruolo[6]; accettò quindi un ingaggio in Francia per un anno più l'opzione per uno successivo dal Montpellier[6]; dopo solo metà campionato, quando fu chiaro che né la società né Marshall avrebbero rinnovato il contratto, i francesi acconsentirono al rilascio anticipato del giocatore su richiesta degli inglesi del Saracens, che avevano bisogno di un rimpiazzo urgente del titolare sudafricano Neil de Kock[7].

Inizialmente valido fino a fine stagione, il contratto fu rinnovato fino a tutto il 2009-10, quando Marshall annunciò il suo ritiro per dedicarsi alla carriera di commentatore e conduttore televisivo in patria[8].

Nel 2013 è divenuto imprenditore alberghiero, avendo acquistato un hôtel a Laugharne, in Galles, città dove risiedette il poeta Dylan Thomas[9].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Justin Marshall, rugby player, BBC. URL consultato il 13 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Chris Hewett, Rugby Union: All Blacks appeased by ban in The Independent, 24 novembre 1997. URL consultato il 22 marzo 2013.
  3. ^ (EN) Wynne Gray, Crusaders all-conquering champions of Super 12 in The New Zealand Herald, 25 maggio 2002. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) Leeds sign All Blacks star in Daily Mail, 6 gennaio 2005. URL consultato il 22 marzo 2013.
  5. ^ (EN) Marshall completes Ospreys switch in BBC, 25 aprile 2006. URL consultato il 22 marzo 2013.
  6. ^ a b (EN) Marshall makes Montpellier move in BBC, 16 luglio 2008. URL consultato il 22 marzo 2013.
  7. ^ (EN) Saracens sign All Black Justin Marshall in The Daily Telegraph, 15 gennaio 2009. URL consultato il 22 marzo 2013.
  8. ^ (EN) Ex-All Black Justin Marshall retires from rugby in Stuff, 13 maggio 2010. URL consultato il 22 marzo 2013.
  9. ^ (EN) Rachael Misstear, Ex-All Black Justin Marshall starts new career in Welsh hotel business in Wales Online, 14 marzo 2013. URL consultato il 22 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 29681403