Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 1978

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuova Zelanda
in tour 1978
Incontri del tour 1978
Allenatore Russell Thomas
Capitano Graham Mourie
Destinazione Isole britanniche
G V N P
Totali 18 17 0 1
Test match 4 4 0 0
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Irlanda Irlanda 1 1 0 0
Galles Galles 1 1 0 0
Inghilterra Inghilterra 1 1 0 0
Scozia Scozia 1 1 0 0

Il tour del 1978 degli All Blacks nelle Isole britanniche è storicamente rilevante per due ragioni; la prima è che in esso la Nazionale oceaniana realizzò il primo Grande Slam nell'Emisfero Nord della sua storia, impresa che fu bissata solo 27 anni dopo nel 2005; la seconda fu la sconfitta, l'unica in tutto il tour a opera di Munster a Limerick[1][2]: fu la prima volta che una squadra irlandese, club o selezione nazionale che fosse, sconfisse i neozelandesi[2] e, fino al tour del 2016 rimase l'unica volta. All'impatto culturale di tale vittoria (per 12-0, frutto di una meta trasformata e due drop) sono dedicate due opere letterarie, Alone it Stands, dramma teatrale del 1999 di John Breen[1] e Where Miracles Happen - The Story of Thomond Park, libro-racconto del 2015 di Charlie Mulqueen e Brendan O’Dowd[2], che raccontano degli spaccati di vita e di società dell'epoca.

Nonostante le quattro vittorie sulle quattro union delle Isole Britanniche, gli All Blacks faticarono a realizzare lo Slam, perché contro l'Irlanda il risultato era pari sul 6-6 fino al tempo di recupero e solo una meta di Andy Dalton diede ai visitatori la vittoria; parimenti, contro il Galles, essi vinsero solo nei minuti finali ribaltando il risultato con una meta a due minuti dalla fine; contro la Scozia, invece, conducevano 12-9 e a tempo scaduto un drop dello scozzese Ian McGeechan andò fuori dai pali negando il possibile pareggio alla sua squadra.

Tecnico dei neozelandesi era Russell Thomas, mentre il capitano della spedizione fu Graham Mourie.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I test match[modifica | modifica wikitesto]

Dublino
4 novembre 1978
Irlanda Irlanda 6 – 10
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Lansdowne Road (50 000 spett.)
Arbitro Galles C. Norling

Cardiff
11 novembre 1978, ore 14:30 GMT
Galles Galles 12 – 13
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Arms Park (47 000 spett.)
Arbitro Inghilterra R.C. Quittenton

Londra
25 novembre 1978, ore 14:30 GMT
Inghilterra Inghilterra 6 – 16
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Twickenham (67 750 spett.)
Arbitro Scozia N.R. Sanson

Edimburgo
9 dicembre 1978, ore 14:30 GMT
Scozia Scozia 9 – 18
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Murrayfield (69 000 spett.)
Arbitro Irlanda J.R. West

Gli altri incontri[modifica | modifica wikitesto]

Cambridge
18 ottobre 1978
Univ. di Cambridge 12 – 32 Nuova Zelanda XV Grange Road (8 500 spett.)
Arbitro Galles K. Rowlands

Cardiff
21 ottobre 1978, ore 14:30 GMT
Cardiff 7 – 17 Nuova Zelanda XV Arms Park (40 000 spett.)
Arbitro Inghilterra R.C. Quittenton

Swansea
25 ottobre 1978, ore 14:30 GMT
West Wales XV 7 – 23 Nuova Zelanda XV St Helen's Ground (40 000 spett.)
Arbitro Inghilterra A. Welsby

Londra
28 ottobre 1978
London Counties 12 – 37 Nuova Zelanda XV Twickenham (17 000 spett.)
Arbitro Galles C. Norling

Limerick
31 ottobre 1978, ore 15 GMT
Munster 12 – 0 Nuova Zelanda XV Thomond Park (12 000 spett.)
Arbitro Galles C. Thomas

Belfast
7 novembre 1978
Ulster 3 – 23 Nuova Zelanda XV Ravenhill Stadium
Arbitro Inghilterra P.E. Hughes

Bristol
15 novembre 1978, ore 14:30 GMT
So. & So.-West Counties 0 – 20 Nuova Zelanda XV Memorial Ground (15 000 spett.)
Arbitro Scozia N.R. Sanson

Leicester
18 novembre 1978, ore 14:30 GMT
Midland Division 15 – 20 Nuova Zelanda XV Welford Road (22 000 spett.)
Arbitro Scozia Alan Hosie

Rushmoor
21 novembre 1978, ore 14:30 GMT
Combined Services 6 – 34 Nuova Zelanda XV Aldershot Military Stadium (6 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Parfitt

Newport
29 novembre 1978, ore 14:30 GMT
Monmouthshire 9 – 26 Nuova Zelanda XV Rodney Parade
Arbitro Irlanda J.R. West

Birkenhead
2 dicembre 1978, ore 14:30 GMT
North of England 6 – 9 Nuova Zelanda XV Park Road North (12 000 spett.)
Arbitro Irlanda D. Burnett

Aberdeen
5 dicembre 1978
No. and Midl. of Scotland 3 – 31 Nuova Zelanda XV Linksfield Stadium
Arbitro Inghilterra R.C. Quittenton

Bridgend
13 dicembre 1978, ore 14:15 GMT
Bridgend 6 – 17 Nuova Zelanda XV Brewery Field (15 000 spett.)
Arbitro Inghilterra L. Prideaux

Cardiff
16 dicembre 1978
Barbarians 16 – 18 Nuova Zelanda XV Arms Park (58 000 spett.)
Arbitro Scozia N.R. Sanson

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Brendan Gallagher, Munster's historic 1978 victory over mighty All Blacks proved a defining moment, in The Daily Telegraph, 17 novembre 2008. URL consultato il 16 aprile 2017.
  2. ^ a b c (EN) Charlie Mulqueen, Munster v All Blacks 1978: "We were facing a team of kamikaze tacklers", in Irish Examiner, 30 ottobre 2015. URL consultato il 16 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2017).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby