Torre di San Gemiliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre di San Gemiliano
Tortolì - Torre di San Gemiliano (2).jpg
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneSardegna
CittàTortolì
Coordinate39°55′08.3″N 9°42′12.2″E / 39.918972°N 9.703389°E39.918972; 9.703389Coordinate: 39°55′08.3″N 9°42′12.2″E / 39.918972°N 9.703389°E39.918972; 9.703389
Mappa di localizzazione: Italia
Torre di San Gemiliano
Informazioni generali
Tipotorre
Altezzam 12
CostruttoreReale amministrazione delle torri
Informazioni militari
Funzione strategicaavvistamento, segnalazione e difesa
-
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La torre di San Gemiliano è una torre che fa parte del complesso di strutture fortificate che, dall'alto medioevo sino alla metà del diciannovesimo secolo, hanno costituito il sistema difensivo, di avvistamento e di comunicazione della fascia costiera della Sardegna.

Si trova lungo la costa orientale della Sardegna, in Ogliastra, a poche centinaia di metri dal centro abitato di Arbatax, nonché a circa quattro chilometri da Tortolì. La torre risale all'inizio del Seicento. La struttura architettonica della torre dà alla stessa un aspetto decisamente slanciato. La forma è troncoconica, con 12 m di altezza e soli 7 m di diametro. All'interno è presente una piccola camera di circa 13 .

La torre nasce con la funzione di vedetta e immediata difesa dall'attacco di pirati. Situata a 42 m s.l.m., ha un vista di 25 km verso il mare. Domina sulle spiagge di Orrì e di Cea ed era in diretto contatto visivo con la torre di Barì e la torre, non più esistente, di Bellavista. La struttura è visitabile. Si può raggiungere sia dalla spiaggia, sia da una stradina non asfaltata che si incrocia con la via San Gemiliano.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Evandro Pillosu, Le torri litoranee in Sardegna, Cagliari, Tipografia La Cartotecnica, 1957.
  • Evandro Pillosu, Un inedito rapporto cinquecentesco sulla difesa costiera di Marco Antonio Camos, in Nuovo bullettino bibliografico sardo e archivio delle tradizioni popolari, Cagliari, 1959.
  • Foiso Fois, Torri spagnole e forti piemontesi in Sardegna, Cagliari, La Voce Sarda, 1981.
  • Gianni Montaldo, Le torri costiere in Sardegna, Sassari, Carlo Delfino, 1992, ISBN 88-7138-059-2.
  • Mele Giuseppe, Torri e cannoni. La difesa costiera in Sardegna nell'età moderna, Sassari, Edes, 2000.
  • Massimo Rassu, Guida alle torri e forti costieri della Sardegna, Cagliari, Artigianarte, 2000.
  • Massimo Rassu, Sentinelle del mare. Le torri della difesa costiera della Sardegna, Cagliari, Grafica del Parteolla, 2005, ISBN 88-88246-73-8.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna