Taavi Rõivas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Taavi Rõivas
Taavi Rõivas.jpg

Estonia Primo ministro dell'Estonia
Durata mandato 26 marzo 2014 –
23 novembre 2016
Presidente Toomas Hendrik Ilves
Kersti Kaljulaid
Predecessore Andrus Ansip
Successore Jüri Ratas

Ministro degli Affari Sociali
Durata mandato 11 dicembre 2012 –
26 marzo 2014
Predecessore Hanno Pevkur
Successore Helmen Kütt

Dati generali
Partito politico Partito Riformatore Estone
Università Scuola di scienze di Tallinn
Università di Tartu

Taavi Rõivas (Tallinn, 26 settembre 1979) è un politico estone.

È stato Primo ministro dell'Estonia dal 26 marzo 2014 al 23 novembre 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 ottiene un diploma in marketing e macroeconomia alla Scuola di scienze di Tallinn. Nel 1998 aderisce al Partito Riformatore Estone guidato da Siim Kallas. L'anno successivo è chiamato da Märt Rask, allora ministro della giustizia, a diventare suo consigliere.

Tornato nel settore privato nel 2002, ottiene un diploma in scienze economiche e amministrazione all'università di Tartu, ma torna alla politica già l'anno seguente come direttore dell'ufficio di Paul-Eerik Rummo, allora ministro per la popolazione e gli affari etnici.

Eletto sindaco del distretto di Haabersti a Tallinn nel 2004, è nominato l'anno seguente consigliere del nuovo primo ministro Andrus Ansip.

Parlamentare e ministro[modifica | modifica wikitesto]

Nelle elezioni parlamentari del 2007 viene eletto membro del Riigikogu, il parlamento estone, divenendo presidente della commissione finanze. Rieletto nelle elezioni parlamentari del 2011, viene scelto come presidente della commissione per le politiche dell'Unione europea.

L'11 dicembre 2012, grazie ad un rimpasto di governo, entra a far parte del governo Ansip III come ministro delle politiche sociali.

Primo ministro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le dimissioni di Andrus Ansip, rassegnate il 4 marzo 2014, e la rinuncia a succedergli di Siim Kallas, il Partito Riformatore Estone (in estone Reformierakond), di cui fa parte, il 12 marzo lo ha candidato a diventare il nuovo Primo ministro dell'Estonia[1].

Il 14 marzo il presidente Toomas Hendrik Ilves ha pertanto invitato Rõivas a formare un nuovo governo col sostegno del Partito Socialdemocratico, guidato da Sven Mikser[2]. Il 20 marzo è stato siglato l'accordo di governo tra i due partiti[3]. Il 24 marzo egli ha ricevuto l'approvazione del Riigikogu alla formazione del suo governo con 55 voti favorevoli contro 36[4]. Dopo aver presentato la lista dei ministri ed ottenuto l'approvazione dal presidente della repubblica, il 26 marzo ha giurato insieme al suo governo entrando così in carica[5]. Attualmente è il più giovane primo ministro d'Europa.

Dopo le elezioni parlamentari del 2015, in cui il Partito Riformatore Estone si era riconfermato prima forza politica, Rõivas aveva formato un nuovo governo con una coalizione di tre partiti (il proprio, il Partito Socialdemocratico e il conservatore Unione della Patria e Res Publica), ottenendo così una maggioranza di 59 seggi su 101 nel Riigikogu il 9 aprile 2015.

A seguito delle divergenze su molte questioni di governo e soprattutto sulla gestione delle riforme economiche, la coalizione che lo sosteneva si è sgretolata nei primi giorni di novembre 2016. Non volendosi dimettere spontaneamente, il 9 novembre Taavi Rõivas si è presentato davanti al Riigikogu che ha votato la sfiducia contro il suo governo, con 63 favorevoli, 28 contrari e 10 astenuti[6][7]. A seguito dell'approvazione del nuovo governo guidato da Jüri Ratas, il mandato di Rõivas si è concluso il 23 novembre 2016, dopo 974 giorni in carica[8].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Taavi Rõivas è sposato con la cantante pop Luisa Värk e ha una figlia di sei anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Reform Party Picks Dark Horse as New PM Candidate
  2. ^ (EN) Rõivas Tapped by President to Form Next Cabinet
  3. ^ (EN) Reform Party and Social Democrats Sign Coalition Agreement
  4. ^ (EN) Rõivas Receives Parliament Approval to Form Government
  5. ^ (EN) Right-Left Government Takes Office
  6. ^ Estonia, cade il governo del più giovane premier dell’Ue, eunews.it, 9 novembre 2016. URL consultato il 10 novembre 2016.
  7. ^ C’è una crisi di governo in Estonia, ilpost.it, 10 novembre 2016. URL consultato il 10 novembre 2016.
  8. ^ (EN) Taavi Rõivas serves as prime minister for 974 days, news.err.ee, 22 novembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro dell'Estonia Successore Flag of Estonia.svg
Andrus Ansip 26 marzo 2014 - 23 novembre 2016 Jüri Ratas
Controllo di autorità GND: (DE1105987868