Kaarel Eenpalu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kaarel Eenpalu
(fino al 1935 Karl August Einbund)
Bundesarchiv Bild 102-09721, Karl Einbund.jpg
Kaarel Eenpalu, allora Karl August Einbund (1930)

Riigivanem
Anziano Capo di Stato dell'Estonia
Durata mandato 19 luglio 1932 –
1º novembre 1932
Predecessore Jaan Teemant
Successore Konstantin Päts

Primo ministro dell'Estonia
Durata mandato 9 maggio 1938 –
12 ottobre 1939
Predecessore Era del Silenzio
(Konstantin Päts Protettore Reggente)
Successore Juri Uluots

Dati generali
Partito politico Partito dei Contadini e Partito dei Coloni
Università Università di Tartu
Università di Mosca

Kaarel Eenpalu, già Karl August Einbund (nome tedesco estonizzato nel 1935), (Tartu, 28 maggio 1888Kirov, 28 gennaio 1942), è stato un politico e giornalista estone.

Fu il tredicesimo Anziano Capo di Stato dell'Estonia e anche un Primo ministro.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Eenpalu studiò al Ginnasio Hugo Treffner di Tartu. tra il 1909 e il 1914 frequentò la facoltà di Legge all'Università di Tartu e successivamente conseguì la laurea all'scuola militare di Pavlovsk nel 1917.

Giornalismo[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1910 al 1912 e nel 1915 fu membro del comitato editoriale del quotidiano Postimees a Tartu, nel 1918 divenne redattore del Postimees, e nel 1920 capo redattore del quotidiano Tallinna Teataja (Gazzetta di Tallinn), e nel 1924 capo redattore del giornale Kaja (l'Eco).

Kaarel Eenpalu (Karl August Einbund)

Partecipazioni alle guerre[modifica | modifica wikitesto]

Eenpalu partecipò alla Prima guerra mondiale, come comandante battaglione nel Primo Reggimento di Artiglieria Estone nel 1917 e nel 1918.

Durante la Guerra d'indipendenza estone nel 19181919, inizialmente comandò il Battaglione degli Studenti di Tartu, e successivamente un battaglione nel Secondo Reggimento di Artiglieria Estone.

La carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Eenpalu fu un membro della Assemblea Costituente Estone (in estone: Asutav Kogu, 1919-1920), membro dell'Assemblea Nazionale (Riigikogu) (1920-1937), membro della Camera dei Deputati (in estone:Riigivolikogu, fino al 1938) e ricoprì una serie di alte cariche governative nel nuovo stato indipendente dell'Estonia.

Nel 1919 - 1920 fu Revisore generale dei conti dello Stato.

Nel 1920, 1921 - 1924 e 1924 - 1926 ricoprì la carica di Ministro dell'interno, e può essere considerato un fondatore della Polizia di stato Estone. Dal 22 giugno 1926 al 19 luglio 1932 e dal 18 maggio 1933 al 29 agosto 1934 fu Presidente del III, IV, V Riigikogu.

Dal 19 luglio al 1º novembre del 1932 fu Anziano Capo di Stato, (in estone Riigivanem). Nel 1934 - 1938 egli fu nuovamente Ministro dell'interno, e nel 1938 - 1939 fu Primo ministro dell'Estonia.

La prigionia e la morte nei campi di sterminio sovietici[modifica | modifica wikitesto]

Con il Patto Molotov-Ribbentrop, nel 1940 sovietici occuparono militarmente l'Estonia. Eenpalu insieme alla maggioranza dei politici estoni, fu arrestato dai russi nel luglio del 1940 e conseguentemente deportato nei gulag siberiani in Urss. Morì di fame e di intensi lavori forzati nel gennaio del 1942, presso un campo di prigionia a Kirov (Oblast' di Kirov), in Urss

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

1927 – Ordine della Croce Rossa Estone I/II

1930 – Ordine della Croce dell'Aquila I

1935 – Ordine della Croce Rossa Estone I/I

1938 – Ordine della Stella Bianca I

1939 – Ordine dello Stemma Nazionale I

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Anne Eenpalu.

Kaarel Eenpalu era il nonno di Anne Eenpalu, politico estone attuale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo Ministro - Anziano Capo di Stato (Riigivanem) Successore Flag of Estonia.svg
Jaan Teemant 19 luglio 1932 - 1º novembre 1932 Konstantin Päts
Predecessore Primi ministri dell'Estonia Successore Flag of Estonia.svg
Konstantin Päts
(Protettore Reggente, nell'Era del Silenzio)
9 maggio 1938 - 12 ottobre 1939 Juri Uluots
Controllo di autorità VIAF: (EN47565426 · GND: (DE119156539