Steffen Karl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Steffen Karl
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 182 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2008
Carriera
Squadre di club1
1987-1989 Hallescher Hallescher 31 (2)
1989-1990 Flag of None.svg Stahl Hettstedt  ? (?)
1990-1994 Bor. Dortmund Bor. Dortmund 72 (2)
1994 Manchester City Manchester City 6 (1)
1994-1995 Sion Sion 24 (5)
1995-1998 Hertha Berlino Hertha Berlino 90 (2)
1998-2000 St. Pauli St. Pauli 31 (0)
2001 Valerenga Vålerenga 10 (2)
2001-2003 Lokomotiv Sofia Lokomotiv Sofia 16 (1)
2003 Flag of None.svg Adlershofer  ? (?)
2003-2005 Chemnitz Chemnitz 51 (2)
2005-2008 Flag of None.svg Fortuna Chemnitz  ? (?)
Nazionale
1989
1991
Germania Est Germania Est U-20
Germania Germania U-21
3 (0)
1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2012

Steffen Karl (Hohenmölsen, 3 febbraio 1970) è un ex calciatore tedesco, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Karl cominciò la carriera con la maglia dello Hallescher prima e dello Stahl Hettstedt poi. A gennaio 1990, si trasferì al Borussia Dortmund, debuttando nella Bundesliga il 30 marzo successivo: subentrò a Günter Breitzke nella vittoria per 2-0 sul Waldhof Mannheim.[1] Il 13 dicembre 1991, arrivò la prima rete, nel successo per 4-1 sullo Hansa Rostock.[2] Nel 1994, passò in prestito agli inglesi del Manchester City.

Terminata questa esperienza, fu ceduto a titolo definitivo agli svizzeri del Sion. Un anno più tardi, rientrò in Germania per militare nelle file dello Hertha Berlino (dal 1995 al 1998) e al St. Pauli (dal 1998 al 2000). Fu poi ingaggiato dal Vålerenga, per cui esordì nella 1. divisjon in occasione del successo per 3-0 sullo Haugesund: subentrò a Pa Modou Kah nei minuti finali della sfida.[3] Il 20 maggio arrivò la prima rete, nel 2-2 sul campo dell'Aalesund.[4]

Nel corso dello stesso anno, si trasferì ai bulgari della Lokomotiv Sofia. Vestì poi la maglia dell'Adlershofer, poi dello Chemnitz. Con questa maglia, fu coinvolto nello scandalo del calcio tedesco del 2005: fu sospettato d'aver manipolato un incontro giocato nel maggio 2004, tra Chemnitz e Paderborn.[5] Fu condannato a nove mesi di carcere, con sospensione della pena, e a otto mesi di squalifica dalla Deutscher Fußball-Bund (DFB).[6] Giocò poi nel Fortuna Chemnitz, ritirandosi nel 2008.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Karl partecipò al mondiale Under-20 1989, con la Nazionale di categoria della Germania dell'Est. Conta anche una presenza per la Germania Under-21.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (DE) Borussia Dortmund-SV Waldhof Mannheim, fussballdaten.de. URL consultato il 10 agosto 2012.
  2. ^ (DE) Borussia Dortmund-Hansa Rostock, fussballdaten.de. URL consultato il 10 agosto 2012.
  3. ^ (NO) Vålerenga 3 - 0 Haugesund, altomfotball.no. URL consultato il 10 agosto 2012.
  4. ^ (NO) Aalesund 2 - 2 Vålerenga, altomfotball.no. URL consultato il 10 agosto 2012.
  5. ^ (EN) Karl arrested in German scandal, bbc.co.uk. URL consultato il 10 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Footballer banned for 8 months for match-fixing, peopledaily.com.cn. URL consultato il 10 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]