Space Is the Place (colonna sonora)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Space Is The Place
Artista Sun Ra, and his Intergalactic Solar Arkestra
Tipo album Colonna sonora
Pubblicazione 1993
Durata 74:21
Dischi 1
Tracce 16
Genere Free jazz
Jazz
Free improvisation
Etichetta Evidence Music
(ECD 22070-2)
Produttore Ihnfinity Inc.
Jerry Gordon (CD)
Registrazione 1972, San Francisco, California

Space Is the Place è un album discografico colonna sonora del film di fantascienza Space Is the Place, inciso dal musicista jazz d'avanguardia Sun Ra e dalla sua Intergalactic Solar Arkestra. Il materiale presente sul disco venne registrato all'inizio del 1972 a San Francisco, in California, per il film Space Is the Place.[1] Tuttavia, i brani incisi rimasero inediti fino al 1993 quando la Evidence Music li pubblicò su Compact Disc.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Durante la fine degli anni sessanta e l'inizio dei settanta, Sun Ra e la sua band si spostavano molto spesso in California. Nel 1971, Sun Ra tenne un corso alla Berkeley University intitolato "The Black Man in the Cosmos".[2] Nel corso di questi viaggi in California, l'eccentrico Sun Ra attirò l'attenzione di Jim Newman, che avrebbe prodotto il film Space Is the Place per farlo interpretare proprio a Sun Ra e alla sua Arkestra, opera basata, in parte, sulle lezioni di Sun Ra alla Berkeley.[2] Il CD compilato con brani della colonna sonora del film, contiene 16 tracce che Sun Ra registrò per il film.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Tutti i brani sono opera di Sun Ra.
  1. It's After the End of the World – 3:25
  2. Under Different Stars – 3:55
  3. Discipline 33 – 3:22
  4. Watusa – 7:11
  5. Calling Planet Earth – 3:04
  6. I Am the Alter-Destiny – 1:08
  7. Satellites Are Spinning – 2:33
  8. Cosmic Forces – 3:09
  9. Outer Spaceways Incorporated – 3:00
  10. We Travel the Spaceways – 2:28
  11. The Overseer – 3:04
  12. Blackman/Love in Outer Space – 16:53
  13. Mysterious Crystal – 5:53
  14. I Am the Brother of the Wind – 5:54
  15. We'll Wait for You – 4:11
  16. Space Is the Place – 4:23

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Note interne dell'album Space Is the Place, 1993, CD booklet, Evidence Music
  2. ^ a b (EN) Richard Cook, Brian Morton, The Penguin Guide to Jazz Recordings, The Penguin Guide to Jazz, 8th, New York, Penguin [1992], 2006, pp. p. 1247, ISBN 0-14-102327-9.
Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Jazz