The Magic City (Sun Ra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Magic City

Artista Sun Ra, and his Solar Arkestra
Tipo album Studio
Pubblicazione 1966
Durata 45:16
Dischi 1
Tracce 4
Genere Free jazz
Jazz
Musica sperimentale
Etichetta El Saturn Records
Impulse! Records (AS 9243)
Evidence Records
Produttore Alton Abraham
Jerry Gordon (Ristampa 1993)
Registrazione 1965, New York

The Magic City è un album discografico del musicista jazz statunitense Sun Ra e della sua Solar Arkestra. Registrato nel corso di due sessioni in studio nel 1965, il disco venne pubblicato dall'etichetta discografica di proprietà di Sun Ra, la El Saturn Records, nel 1966. L'album è poi stato ristampato dalla Impulse! nel 1973, e in formato compact disc dalla Evidence Records nel 1993.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album è significativo nella sterminata discografia dell'artista principalmente in virtù della title track, nella quale "la gamma espressiva dell'Arkestra appare senza precedenti nella storia del jazz".[1] Alcuni critici attribuiscono a questa traccia la nascita del sottogenere musicale detto "space jazz".

Birmingham, Alabama[modifica | modifica sorgente]

La "città magica" del titolo (The Magic City) è la città natale di Sun Ra, Birmingham, in Alabama, dove una larga insegna in metallo posta davanti alla stazione ferroviaria e risalente al 1926, reca la scritta "Birmingham, The Magic City".[2] Il disegno sulla copertina dell'album è opera dello stesso Sun Ra, riferendosi direttamente al cartello stradale sopracitato. Ra crebbe nei pressi dell'ufficio postale vicino alla stazione, dove, "da bambino, Sonny poteva guardare fuori della finestra e vedere la grande insegna che dava il benvenuto ai visitatori nella Magic City".[3] Nella sua biografia di Sun Ra, lo scrittore John F. Szwed spiega:

« [Birmingham era] il suo luogo di nascita terreno che egli rinnegò fermamente, e nel disco Sun Ra si immagina una città diversa, senza la sua odiosa cappa di razzismo e grigiore radicatasi negli anni.[4] »

Tracce[modifica | modifica sorgente]

LP vinile 12"[modifica | modifica sorgente]

  • Tutti i brani sono opera di Sun Ra
Lato A
  1. The Magic City – 27:22
Lato B
  1. The Shadow World – 10:55
  2. Abstract Eye – 2:51
  3. Abstract 'I' – 4:08

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Litweiler, John, The Freedom Principle: Jazz After 1958, Da Capo, 1984, p. 146. ISBN 0-306-80377-1.
  2. ^ [1]
  3. ^ FROM SONNY BLOUNT TO SUN RA: The Birmingham and Chicago Years, R Campbell
  4. ^ John Szwed, the Sun Ra guide, Village Voice
Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Jazz